10 cose da imparare dagli ex

10 cose da imparare dagli ex perché dopo la fine di una relazione è importante non ripetere gli stessi errori ritrovandosi a rivivere l'ennesima delusione.

da , il

    10 cose da imparare dagli ex. Una relazione sbagliata, un’altra e un’altra ancora. E ogni volta si ripetono gli stessi errori anche se si era fermamente convinte di essere cambiate. Così dopo l’ennesimo rapporto finito male l’ovvia sentenza è “non sono fatta per l’amore”. Il detto “meglio soli che male accompagnati” ha un suo senso, perlomeno finché non si impara ad amare se stesse. Ma per farlo è importante non sprecare le esperienze fallimentari del passato, specie quelle più rovinose. Perché c’è sempre una lezione da apprendere. Eccone 10 fondamentali.

    Imparare dai suoi difetti

    Spesso i suoi difetti altro non sono che specchi delle nostre parti peggiori, quelle che non ammettiamo nemmeno a noi stesse per quanto sono disgustose. Ora che la storia è finita e l’animo più o meno in pace, cerchiamo di rifletterci per imparare a riconoscerle e ad accettarle. Solo con la consapevolezza riusciremo a gestirle evitando di proiettarle su un altro partner.

    Imparare dai nostri difetti

    Se lui era solito sottolinearci determinati difetti, ad esempio la nostra tendenza a tenere il muso o a urlare a squarciagola, sarà il caso di rifletterci bene e di ammettere eventuali colpe. Solo così potremo innescare un miglioramento interiore.

    Capire meglio noi stesse

    Una storia d’amore che finisce può aiutarci a fare chiarezza su ciò che vogliamo veramente fornendoci preziose informazioni su noi stesse in prospettiva di un futuro sentimentale più sereno. Cosa desideriamo? Perché è finita? Sappiamo gestire la rabbia o la gelosia? Quali sono i nostri punti deboli?

    Capire a cosa è servito

    Anche il peggiore degli ex è servito a qualcosa, sempre se si è disposte ad ammetterlo. Spesso si ripetono a oltranza i medesimi copioni perché si accusa l’altro a senso unico. Impariamo a chiederci perché proprio quella persona, per quanto insopportabile, sia capitata nella nostra vita.

    Non cercare uomini simili a lui

    Dopo la fine di una relazione è importante evitare di ricadere nella stessa trappola, cosa che purtroppo accade nella stragrande maggioranza dei casi a causa di meccanismi inconsci masochistici o di rivalsa. Ma il risultato sarebbe l’ennesimo fallimento.

    Evitare uomini troppo diversi da lui

    Se tendenzialmente scegliamo uomini simili all’ex, può capitare anche il contrario, ovvero cercare un nuovo amore totalmente diverso. Una scelta discutibile perché di solito questo tipo di relazioni non corrispondono a ciò che siamo realmente, motivate da un desiderio inconscio di sbarazzarci del passato.

    Imparare che la solitudine non è poi così male

    Dopo una relazione disastrosa si impara ad apprezzare la solitudine. E’ facile farci l’abitudine non appena si supera la nostalgia dei primi giorni, quelli più duri. Perché senza litigi, discussioni, recriminazioni continue, si sta davvero bene.

    SCOPRI DOVE ANDARE IN VACANZA DA SINGLE

    Imparare ad amarsi

    Un uomo che ci ha mancato di rispetto può aiutarci a capire, una volta uscite dalla spirale, che ci meritiamo di meglio. Davvero! Perché nessuno ha il diritto di insultarci gratuitamente ma per comprenderlo, a volte, bisogna fare qualche brutta esperienza (non troppo brutta però!).

    Non idealizzare

    Spesso quando ci si innamora si tende a idealizzare il partner convincendosi che sia una persona diversa da quella che è veramente. Non appena la realtà viene a galla, iniziano i problemi e giorno per giorno la relazione si consuma fino all’inevitabile separazione.

    Capire che i propri spazi sono sacri

    Se con lui condividevate tutto, persino il bagno in certi momenti, sarà il caso di comprendere che gli spazi per se stessi sono sacrosanti. Perchè stare insieme a una persona non significa annullarsi rinunciando alla propria vita e ai propri interessi.

    Dolcetto o scherzetto?