7 motivi sbagliati per cui stiamo insieme a un uomo

Scopriamo 7 motivi sbagliati per cui stiamo insieme a un uomo: dall'abitudine alla paura della solitudine, dalla passione al meccanismo della proiezione.

da , il

    Quali sono i 7 motivi sbagliati per cui stiamo insieme a un uomo? Se all’inizio tutte sperimentiamo gli effetti delle cosiddette “farfalle nello stomaco”, le cose cambiano col passare del tempo. Ed ecco che quello che sembrava un idillio, e un uomo ideale, si trasforma in incubo o magari in noia totale. Per non parlare delle proiezioni, meccanismo cui spesso soggiaciamo senza esserne minimamente consapevoli e che, spesso, ci porta dritte fra le braccia di quello sbagliato.

    L’abitudine

    Trascorrono gli anni e l’abitudine prende il sopravvento risucchiando le nostre energie. Sebbene la voglia di stare accanto al partner venga meno, lo si fa per “amore” della routine.

    La paura della solitudine

    Stare soli non è poi così malaccio ma quando ci abituiamo alle dinamiche della coppia, è difficile cambiare completamente vita e concepire l’idea di potersela cavare autonomamente.

    Scopri 6 segnali per capire se hai paura dell’amore

    La paura

    Anche la paura svolge un suo ruolo soprattutto nelle relazioni malate che includono sentimenti estremi di gelosia e possessività. E’ un circolo vizioso da cui è difficile fuggire.

    Scopri come evitare l’uomo sbagliato in 10 mosse

    Il meccanismo della proiezione

    Che ne siamo o meno consapevoli, la proiezione agisce indisturbata nella maggior parte delle coppie. Si sceglie di stare con qualcuno perché attraverso di lui è possibile vivere caratteristiche personali rinnegate.

    La sola passione

    Ci sono coppie che stanno in piedi grazie alla passione. Succede spesso se uno dei partner è particolarmente sfuggente o distante a livello fisico ed emotivo. Ma il fuoco dell’eros non può bastare per una relazione sana ed equilibrata.

    La dipendenza emotiva

    Più passa il tempo, più tendiamo a identificarci con il partner a tal punto da rinunciare alle nostre passioni, alla nostra vita. Ed ecco che la dipendenza emotiva prende il sopravvento riducendoci a uno straccio senza identità.

    La sindrome dell’abbandono

    Sono in molti a soffrirne ma in pochi si accorgono di esserne vittime. Si tratta della sindrome dell’abbandono, che induce chi ne soffre a temere la perdita della persona amata in modo del tutto irrazionale.