9 cose che non sai sui sex toys

Ecco 9 cose molte curiose che probabilmente, anzi sicuramente, non sai sull'universo dei sex toys, e che sarebbe bene tu conoscessi.

da , il

    9 cose che non sai sui sex toys e che, per curiosità o cultura, dovresti sapere. Da quando è stato creato il primo dildo della storia ai sex toys utilizzati dalle donne di un tempo per divertirsi, dai vibratori usati per guarire le donne dall’isteria ai giochetti più strani e costosi del mondo. Ecco 9 curiosità tutte da scoprire.

    L’olisbos era il sex toy preferito dalle donne greche

    Si chiamava Olisbos ed era un pene artificiale di legno rivestito di cuoio imbottito. Era lungo una quindicina di centimetri e nell’Antica Grecia era oggetto di piacere molto ambito dalle donne. Pensare che ne esistevano diversi modelli, alcuni economici, altri molto più costosi.

    Il primo dildo è stato creato 28.000 anni fa

    Ebbene sì, ha una lunga storia anche il dildo. Il primo esemplare risalirebbe a 28.000 anni fa,ritrovato in Germania. Era di pietra, lungo circa 20 cm, e impiegato oltre che in ambito erotico, per battere le selci. Multitasking!

    Il lubrificante più amato un tempo era l’olio di oliva

    A quanto pare le antiche greche lo utilizzavano moltissimo, non solo in cucina, ma anche come lubrificante per dildi e altre cosucce. Insomma, l’olio di oliva ha una ricca storia alle spalle.

    Le sacerdotesse di Priapo usavano dei simulacri per il piacere

    Durante i rituali misterici, le sacerdotesse di Priapo anziché ricorrere ai maschietti in carne ed ossa, utilizzavano appositi simulacri in pietra, evidentemente più funzionali.

    Il primo vibratore si chiamava Tremoussoir

    Parliamo del primo vibratore vero e proprio, che a quanto pare risale al 1734, quando venne inventato in Francia con il nome di Tremoussoir. Simile a un attrezzo da lavoro, in origine non era usato per procurare piacere alle donne, ecco un altro mito da sfatare, ma per curarle dall’isteria.

    I vibratori compaiono nei film intorno agli anni 20

    I primi vibratori impiegati a scopi erotici fanno la loro comparsa negli anni 20 del 900 nei film porno. Ma è solo più tardi, intorno agli anni 70, che cominciano a essere pubblicizzati e venduti al grande pubblico.

    Esistono sex toys a forma di genitali famosi

    Ebbene sì, esistono dei sex toys che riproducono i genitali di personalità celebri, per esempio James Deen, Rocco Siffredi e molti altri ancora.

    L’industria dei sex toys è sempre in crescita

    Nonostante la crisi in corso, l’industria dei sex toys, secondo le statistiche, è sempre sulla cresta dell’onda. Tant’è vero che si prevedono cifre da capogiro entro il 2020.

    La controparte dei vibratori è la finta vagina

    Gli uomini probabilmente ne saranno più informati, ad ogni modo esiste anche la finta vagina brevettata da Fleshlight. Ed è stata subito un successo clamoroso con milioni di esemplari venduti.