Amici che si sposano: cosa fare quando si rimane single

da , il

    Amici che si sposano: cosa fare quando si rimane single

    Cosa fare quando si rimane single mentre gli amici si sposano? Capita prima o poi di ritrovarsi tutti soli, circondati da coppiette di innamorati e da amiche pronte per il grande passo, che non fanno che parlare di bouquet, damigelle e vestiti di nozze. E quando accade, lo sconforto può prendere il sopravvento rendendoci a dispetto delle apparenze, nostalgiche dell’unione ufficiale. Come affrontare la cosa?

    Considerare che da single c’è molta più libertà

    Sembra scontato ma la libertà non lo è affatto una volta persa. Certo, quando si è sole può capitare di sentirsi un po’ giù di morale ma vuoi mettere la possibilità di uscire e trovarsi un compagno per combattere l’umore a terra, con l’obbligo di doversi accontentare del marito sia quel che sia? E poi si sa che le donne fidanzate e sposate invidiano le single.

    Pensare al mondo come a un buffet

    Samantha Jones docet: il mondo da single è il tuo buffet personale, mentre da sposate il raggio d’azione si limita al marito, anche se non ci soddisfa affatto. E allora meglio la comodità di un uomo a portata di letto o l’eccitazione di un pasto nuovo ogni giorno?

    Tenere presente che i matrimoni durano poco

    I matrimoni durano poco e a confermarlo sono le statistiche che rilevano tassi di divorzio mai visti prima. E allora tanto vale aspettare la persona giusta o un po’ di maturità in più prima di fare il grande passo.

    Darsi alle danze

    Una buona strategia anti-depressiva è rappresentata dalla danza. Almeno un’amica o un amico avranno voglia di una serata in discoteca, contattalo e approfitta della sua disponibilità per sfogare la rabbia o la delusione. Non sia mai che, mentre ti scateni, arrivi il Principe Azzurro.

    Mangiare bene

    Assurdo? Niente affatto perché il miglior modo per risollevare il morale è trattarsi bene, a partire dalla pancia. Una cenetta preparata con tanta cura al solo scopo di soddisfare se stessi è un toccasana per l’umore.

    Buttarsi sul lavoro

    Se si ha la fortuna di avere un lavoro che piace, il problema della solitudine risulterà di certo meno pressante. Quindi, se dovessero presentarsi dei momenti di tristezza, meglio gettarsi a capofitto nella professione.

    Dolcetto o scherzetto?