Amore e soldi, gestire il rapporto come un conto corrente

da , il

    amore e soldi

    I soldi e l’amore sono legati a doppio filo nel rapporto di coppia. Abbandoniamo l’idea romantica di due cuori e una capanna. Molte coppie si sposano per soldi e anche quelle che lo fanno per un sentimento vero e sincero, devono poi fare i conti, quelli reali. La dimostrazione? Quando i rapporti finiscono, le persone tendono a spennarsi, perché arricchirsi è un modo per essere risarciti dal dolore. Ma c’è molto di più. Le regole di economia possono essere usate anche per gestire il rapporto di coppia. Lo hanno dimostrato Paula Szuchman e Jenny Anderson, due giornaliste economiche, rispettivamente del Wall Street Journal e New York Times.

    Hanno un blog , chiamato Spousonomics, in cui danno consigli per trattare il cuore come fosse un conto corrente. È un secco tanto che ne è nato anche un libro. Il blog ritiene che il matrimonio sia il principale investimento nel corso di una vita ed è importantissimo per massimizzare i propri risparmi.

    Per capirci un buon matrimonio porta ricchezza, non solo perché lui o lei sono ricchi, magari perché si costruisce insieme, mentre un matrimonio cattivo porta povertà e soprattutto tanti litigi. Le giornaliste suggeriscono di informarsi bene sul partner prima del matrimonio.

    Come un piano di investimento basato di su un buon progetto, anche il matrimonio ha bisogno di stimoli. Bisogna quindi investire nella qualità del rapporto per superare i momenti di crisi, spendere tempo, denaro e non mollare alla prima difficoltà.