Amore, l’Inghilterra vuole tassare le separazioni

da , il

    vero amore divorzio

    Tassare l’amore non è possibile, ma il divorzio sì. Succede in Inghilterra dove le separazioni sono diventate davvero eccessive, così David Cameron ha pensato a una legge per favorire le unioni matrimoniali: le coppie sposate con figli, infatti, potrebbero presto dover affrontare il pagamento di una «tassa» in caso di divorzio. Insomma, hai deciso che l’amore è finito, devi pagare. Lo so che può sembrare brutale e anche ingiusto, perché lasciarsi non è certamente piacevole, ma la misura è stata studiata per scoraggiare un trend in continua ascesa.

    Maria Miller, sottosegretario al ministero del Lavoro e delle Pensioni e portavoce del partito «Tory» in materia di politiche familiari, ha detto al Sunday Telegraph: “L’obbiettivo è quello di convincere i genitori che il divorzio debba essere l’ultima soluzione possibile. Tutto il sistema deve essere poi rivisto in favore del concetto di famiglia».

    Voi cosa ne pensate? Non si può costringere le persone a stare insieme e a essere felici. Detto questo è anche vero che sono molte le coppie che, alla prima difficoltà, decidono di prendere strade diverse. La nuova tassa fa sorgere il sospetto però che, al di là dello scopo dichiarato, ci sia soprattutto l’esigenza di fare cassa.

    Le coppie saranno poi invitate a richiedere il sostegno di specialisti e misure cautelari extra verranno messe a disposizione per la protezione dei bambini. Insomma, in questo caso non è “Dio, salvi la regina”, ma “Dio, salvi la famiglia inglese dalle tasse”.