Amore: le frasi più belle di Federico Moccia

da , il

    Di una cosa siamo certi: Federico Moccia sa parlare d’amore ai giovani come pochi altri autori. I suoi libri, amati o odiati, sono ormai un vero e proprio cult adolescenziale da cui sono stati tratti anche dei film: Scusa ma ti voglio sposare , Amore 14 , Scusa ma ti chiamo amore , Ho voglia di te , La passeggiata e Tre metri sopra il cielo hanno fatto sognare i giovanissimi che si sono appassionati in modo unico alle storie dei protagonisti. Ecco una selezione della sue frasi d’amore più belle tratte dai suoi libri più famosi.

    Se hai paura di ascoltare certe risposte, è meglio che tu non ti ponfa nemmeno le domande.

    L’amore è una grande follia, ed è bella viverla pienamente sino ad immaginare l’infinito.

    E chiudo gli occhi e ballo stretta alle mie amiche del cuore.

    Abbiamo sempre un gran bel rapporto d’amore, fatto di poche parole e grandi silenzi, di quelli che parlano però, che ti fanno capire che ti hanno capito insomma.

    Massi mi abbraccia e mi stringe forte. Poi si allontana un po’ da me e scuote la testa e mi guarda divertito della mia follia d’amore.

    “Tu sei tutta pazza”.

    “Sì… pazza di te”.

    Non riesco a crederci. È amore. Amore con “A” maiuscola, l’amore folle, quella felicità assoluta, quello per cui non esiste più nessuno per quanto è bello.

    Amore infinito. Amore sconfinato. Amore planetario.

    Amore. Amore. Amore. Tre volte amore.

    E vorresti ripetere questa parola mille volte, e la scrivi sui fogli e scarabocchi il suo nome, anche se poi di lui non sai quasi niente.

    Abbasso lo sguardo e mi manca respiro. Oddio, che mi succede?

    E quando rialzo lo sguardo è ancora lì. Ora i suoi occhi mi sembrano anche più buoni. Piega la testa di lato e continua a guardarmi così, con quel sorriso bellissimo e uno sguardo spavaldo.

    Però quanto è bello.

    Non ci posso credere. Mi ha fatto arrossire.

    Così chiudo gli occhi. E mi lascio andare e mi accorgo di dondolare un po’… e seguo il tempo. Ma quando riapro gli occhi, vedo un tipo riflesso nello specchio che mi guarda. Ha gli occhi azzurro intensi, i capelli scuri, è alto magro e più grande di me.

    Poi improvvisamente mi sorride. E allora ho un tuffo al cuore.

    Carolina e le amiche, i primi baci rubati, la musica, le feste, la scuola, una nonna meravigliosa e l’amore!

    Ho vent’anni, mi guardo intorno e vedo quanto è dura la vita. Sì, ma anche splendida. Mi commuovo di fronte a un’alba, per un amico darei tutto quello che ho senza sentirmi per questo povero. Danzo con la vita, la invito a ballare, la stringo ma non troppo, la guardo negli occhi, rispettandola e amandola, così come amo lo sguardo di una donna innamorata.

    Fotografie tratte da

    comunitazione.it forum.nocturno.it movieplayer.it repubblica.it gallery.giovani.it bellissimevip.wordpress.com