Amore, ma quanto mi costi per conquistarti

I costi dell'amore

I costi dell’amore a volte non lasciano scampo. C’è chi si trasferisce, chi rinuncia ad avere figli, chi accetta compromessi che mai avrebbe creduto. Ma ci sono anche i costi reali, quei soldini che ogni anno spendiamo per far felici noi e gli altri. Ogni anno gli italiani spendono 10 miliardi di euro per fare colpo. Una cifra da capogiro altro che vincita al superenalotto. Quando la freccia di Cupido, scocca i connazionali non badano al bilancio e pur di portare a casa la preda, sono disposti a calare le braghe, stavolta però in senso metaforico. Vediamo quali sono le regioni e le città più spendaccione.

  • Dollaro a cuore
  • I Love you
  • Una monetina
  • For love or money?
  • Briatore e la Gregoraci?
  • Donald Trump

I milanesi si classificano come i più generosi, con una spesa pro capite annua di 2.500 euro, seguiti dai napoletani che ne spendono 2.200 e dai veneziani che ne spendono 1.800. I bolognesi e i romani sono invece sì latin lover, ma con un occhio al portafoglio: non superano entrambi i 500 euro in media.

Gli italiani, tra cene, regali e vacanzine, sborsano complessivamente oltre 10 miliardi di euro ogni anno, e chi è alla ricerca di una relazione stabile investe la maggior parte delle energie e dei fondi per il primo incontro. Pensiamo poi che i soldi sono anche uno degli argomenti di discussione principale nelle coppie.

I dati arrivano dall’Accademia internazionale delle discipline analogiche che sottolinea come con l’avvicinarsi dell’estate aumenta la propensione a comprare regali per il partner, proprio perché con la bella stagione aumentano litigi e discussioni. Si sa, che l’amore in vacanza crea qualche problema in più.

Foto tratte da

aufeminin.com
libero.it
photo.net/
bellezzegossip.com/

  • Dollaro a cuore
  • I Love you
  • Una monetina
  • For love or money?
  • Briatore e la Gregoraci?
Segui Pour Femme

Mercoledì 26/05/2010 da

Commenta

Ricorda i miei dati

Pubblica un commento
Paper Project
Segui PourFemme
Scopri PourFemme
torna su