Andare d’accordo dopo il divorzio: è possibile? 7 consigli per riuscirci

Andare d'accordo dopo il divorzio: è possibile? Ecco 7 consigli per riuscirci e trovare un accordo, specialmente nel caso in cui ci siano figli di mezzo, la situazione in assoluto più a rischio.

da , il

    Andare d’accordo dopo il divorzio è possibile? Se in assenza di figli, il problema si pone in modo limitato, in loro presenza è spesso difficile arrivare a un accordo. Subentrano spesso egoismi, risentimenti, accuse più o meno fondate nonché il desiderio di strappare i bimbi al compagno/a, accusandolo di essere inadeguato. Queste sono le ipotesi peggiori ma dopotutto abbastanza frequenti nei casi di separazione e divorzio. Ma allora come fare per andare d’accordo? Ecco 7 consigli per riuscirci.

    Non intrometterti nella sua vita privata

    Continuare a sentirsi regolarmente dopo il divorzio, a meno che non ci siano figli di mezzo, può rivelarsi pericoloso, specialmente se si esprimono giudizi sulle scelte private dell’ex. La sua vita non deve essere argomento di nostro interesse.

    Opta per la separazione legale consensuale

    Se ci sono figli di mezzo e un regolare matrimonio, è obbligatorio regolamentare l’affido dei minori e l’eventuale pagamento di assegni di mantenimento. Arrivare a un accordo consensuale è il modo migliore per evitare lotte estenuanti davanti ai giudici.

    Evita incontri ravvicinati

    Dopo una relazione importante, possono capitare momenti di nostalgia per il passato insieme e magari può nascere il desiderio di trascorrere un po’ di tempo con l’ex. Tentazione a cui bisogna assolutamente resistere, onde evitare di pentirsene presto.

    Se ci sono figli, pensa al loro bene

    E’ un consiglio scontato ma estremamente importante, perché i figli delle nostre discussioni, dei nostri litigi o insulti non se fanno niente. Per loro rimaniamo sempre e comunque mamma e papà, due figure importanti cui non devono sentirsi costretti a rinunciare.

    Non discutere del passato

    Inutile intavolare discussioni su ciò che è stato, andando a rinvangare un passato che non esiste più. Se il divorzio è ormai uno stato di fatto, perché mai perdere tempo ed energie preziose in questo modo?

    Scopri quali sono i tempi e cosa fare in caso di separazione consensuale

    Non essere ostile al padre dei tuoi figli

    Nel caso in cui ci siano figli, è molto importante mantenere un atteggiamento il più possibile cordiale nei confronti del padre, cercando di ristabilire un ambiente sereno per il bene dei più piccoli.

    Scopri perché il divorzio riduce le aspettative di vita

    Pensa alla tua vita e non alla sua

    Capita spesso, dopo la rottura, di rimuginare sull’ex, formulando assurde ipotesi sulla sua nuova vita o sulle potenziali nuove conquiste. Ecco, se capita anche a voi, metteteci un taglio e concentratevi su voi stesse, quel genere di pensieri non servono a nulla eccetto che a farvi male.