Aspetta in aeroporto per 10 giorni una ragazza conosciuta in chat

da , il

    Aspetta in aeroporto per 10 giorni una ragazza conosciuta in chat

    Ha aspettato per 10 giorni in aeroporto una ragazza conosciuta in chat che non si è presentata all’appuntamento. Lui si chiama Alexander Pieter Cirk, un olandese malato di diabete che innamorato perso per questa ragazza, l’ha raggiunta nella Cina centro-meridionale, a Changsha. Non volendo accettare la triste realtà, Alexander ha deciso di attenderla così a lungo, senza risultato.

    L’ha attesa per 10 lunghi giorni ma lei, fidanzata cinese conosciuta in chat, non si è mai presentata. Dopo questa interminabile e straziante attesa, trascorsa mangiando junk food nello scalo, il 41enne olandese malato di diabete è stato ricoverato all’ospedale. Nel frattempo la sua storia è finita in tv e Zhang, la “dispersa”, è stata contattata dalla rete Hunan. La ragazza ha affermato di non aver creduto ad Alexander quando le ha detto che sarebbe partito per la Cina e di essere quindi partita per un altro paese per effettuare un intervento di chirurgia estetica.

    Alexander è diventato così una vera e propria star e ha suscitato sia polemiche che apprezzamenti. Se infatti c’è chi si è schierato a suo favore, c’è anche chi lo ha giudicato sciocco e stupido: “Deve essere stupido, perché qualcuno dovrebbe fare questo?”, e ancora, “Non lo sa che che in Cina è tutto falso?”, “Forse lei è andata in aeroporto, lo ha visto ed è scappata via”. Diverse le opinioni di altri utenti che hanno invece sostenuto la sua buonafede, “Ecco un ragazzo prendere sul serio un rapporto, non giocare con i suoi sentimenti”, “Se non lo vuoi più diglielo, così può tornare a casa”. Insomma, a seconda dei punti di vista il buon Alexander è stato giudicato in modi diametralmente diversi. E voi che ne pensate? E’ un eroe dal cuore buono o solo uno sciocco disperato? Dieci giorni in effetti sono tanti e va bene che per amore si può fare di tutto, ma vale davvero la pena sacrificare la propria integrità, e a questo punto quasi la vita, per una persona che non ci vuole? Non è piuttosto masochismo? A voi l’ardua sentenza. Per fortuna, nel frattempo, Alexander si è ripreso.