Attrazione, tutta una questione di geni

da , il

    Quando si dice tutta questione di chimica. Incontriamo una persona, ci guardiamo negli occhi e all’improvviso scatta la scintilla. Perché proprio lui o lei? E poi non è neanche il nostro tipo, eppure siamo rapite. Il segreto dell’attrazione si cela nell’albero genealogico.

    Questo almeno è quello che sostiene il team di Neil Risch dell’University of California. Le persone preferiscono sposare partner con antenati simili ai propri. Una propensione – svelata dal confronto del Dna – che non si basa necessariamente sul colore di occhi, capelli o pelle.

    Il modo in cui il Dna influenza i desideri sessuali o sentimentali resta misterioso. Risch e i suoi colleghi non hanno scoperto, infatti, un qualche tipo di status geografico o socioeconomico in grado di spiegare l’influenza sull’innamoramento. E fattori fisici come il colore di capelli, la sfumatura degli occhi o della pelle hanno solo un ruolo minore.

    Insomma Cupido non guarda l’aspetto fisico, anche se strada ci giriamo per un bel paio di occhi o una persona tutta fisicata. I ricercatori non solo hanno scoperto rapporti simili studiando la composizione degli avi di coppie di sposi sudamericane, ma hanno anche visto che un simile accoppiamento armonizzato è attivo da tempo. Quindi, finché l’amore dura, c’è speranza per tutti.

    Foto tratte da

    netsons.org thegossipers.com 123rf.com theshoesmagazine.it