Autoerotismo femminile: 6 consigli per raggiungere il piacere

L'autoerotismo femminile, pur essendo ancora un tabù per alcune donne, è un piacere che vale la pena concedersi. Ecco allora 6 consigli per raggiungere il piacere da sole.

da , il

    L’autoerotismo femminile è molto diffuso sebbene le donne facciano ancora fatica a parlarne apertamente. Difatti l’idea che una donna desideri procurarsi piacere da sola mette in imbarazzo, quasi si trattasse di una cosa sporca, scorretta, vergognosa. Tuttavia le cose stanno pian piano cambiando ed è sempre più facile imbattersi in consigli riguardanti la masturbazione femminile. Noi vogliamo contribuire a sdoganare questo tabù con 6 consigli per raggiungere il piacere in completa solitudine.

    Prova posizioni diverse

    Come nel sesso è utile sperimentare posizioni diverse per intensificare il piacere e raggiungere più facilmente l’orgasmo, la stessa cosa vale per l’autoerotismo femminile. Esistono addirittura delle posizioni del kamasutra appositamente concepite per i single, come quelle riportate nel divertente libro “Kama-Sutra toi-même: toutes les positions de l’amour à un!” di Camille Saféris.

    Ricorri ai lubrificanti vaginali

    Non tutte le donne ne hanno bisogno ma in alcuni casi, l’utilizzo di appositi lubrificanti vaginali, può tornare utile per favorire il raggiungimento dell’orgasmo. In alternativa il mercato propone anche gel stimolanti del piacere femminile, che stimolano l’afflusso di sangue.

    Aspetta il momento giusto

    Per provare piacere è indispensabile scegliere il momento giusto, aspettando per esempio una serata in cui siamo certe di essere sole in casa. Eventuali ospiti e arrivi improvvisi rovinerebbero l’atmosfera.

    Utilizza i sex toys

    I sex toys, dai classici vibratori agli anelli vibranti, tornano utilissimi per stimolare il piacere in solitudine, così come i film erotici, che spesso le donne tendono a non guardare per vergogna, sebbene le statistiche confermino un largo apprezzamento del porno da parte del pubblico femminile. E allora al bando i tabù! Foto di Marin

    Accendi l’atmosfera con un bicchiere di buon vino

    Se ubriacarsi è assolutamente sconsigliato perché induce una precoce sonnolenza, ben diversi sono gli effetti di un buon bicchiere di vino, meglio se rosso. Difatti aiuta a rilassarsi e a stimolare il desiderio, a tutto vantaggio dell’autoerotismo.

    Crea la giusta atmosfera

    Quando vogliamo ritagliarci un po’ di intimità con il partner di solito curiamo anche l’ambiente circostante, ricorrendo a decorazioni, candele, petali di rosa, canzoni sensuali e quant’altro. Perché non fare lo stesso per una serata all’insegna dell’autoerotismo? L’atmosfera, si sa, contribuisce ad accendere il desiderio.