Bacio alla francese, come si fa: video

da , il

    Il bacio alla francese è il bacio degli innamorati per eccellenza. Sono molti i ragazzi che si domandano come si faccia. Terrorizza lo scontro di nasi e girano voci su piccoli problemi tecnici che potrebbero rovinare il momento, come l’incastro di apparecchi. Non è così, anzi è molto romantico, ma va vissuto con serenità, come un passaggio naturale della vita. Il bacio è un preliminare importante nel rapporto, perché dalle terminazioni nervose della lingua e delle labbra partono quegli stimoli che accendono il desiderio e la passione. Guardate con attenzione il video: è un tutorial davvero divertente con tutti i consigli utili, che trovate anche sotto.

    • Creare l’atmosfera
    • La prima cosa da fare è chiudere gli occhi. Non è una regola, vi verrà anche spontaneo, quando le labbra si avvicineranno. Serve a concentrarsi meglio e a lasciarsi trasportare dal momento. Si dice, infatti, che per verificare se il partner sia davvero coinvolto occorra guardare come tiene gli occhi. Non preoccupiamoci dei rischi: gli apparecchi non si incastrano e soprattutto non si resta incinta. Semmai state molto attenti alla trasmissione di virus, come la febbre. Per quanto riguarda le malattie veneree, non dovrebbero esserci problemi, certo se l’altra persona non è in salute, magari presenta tagli, ecc è meglio evitare.
    • Prendere le misure
    • Avvicinatevi al partner molto cautamente, senza fretta o rischiate davvero nasate e testate. Inclinate anche un pochino la testa, ovviamente dal lato opposto rispetto a quella del partner. Poi state un po’ attenti alle labbra: non devono essere divaricate in stile pesce, ma neanche chiuse. Ciò che conta è essere morbidi, appoggiarsi delicatamente alle labbra dell’altro e permettere alle lingue di incontrarsi. Sono pessimi quelli che sbavano e leccano o baciano per tutti il viso. Magari nessuno vi ha mai detto nulla, ma il 95% delle ragazze o ragazzi non gradiscono.
    • Il bacio perfetto
    • Le prime volte non è mai un bacio perfetto (alcune donne preferiscono un nuovo paio di scarpe), perché la sensazione è strana. Prima di tutto c’è l’imbarazzo del contatto, poi bisogna imparare la velocità giusta (mi raccomando, no ai mulinelli!), infine, ci vuole anche un minimo di sicurezza. Non aspettatevi grandi cose dalla prima volta, i successivi, però saranno stupendi. Una piccola questione igienica: sono fondamentali i denti ben puliti e se avete mentine o caramelle, magari usatile per mantenere l’alito fresco.

    Dolcetto o scherzetto?