Bugie, il 78% degli uomini ha mentito alla propria fidanzata almeno una volta

da , il

    bugie tradimento amore

    Le bugie avvelenano le relazioni, eppure sembrano essere obbligatorie. È abbastanza normale mentire al partner, a volte per non farlo soffrire. Secondo un sondaggio, condotto dal sociologo americano e autore di “The Monogamy Gap – Men, Love, and the Reality of Cheating” (Il Gap della monogamia: Uomini, amore e la realtà dell’imbrogliare), spesso, le bugie però sono solo lo strumento per nascondere le proprie infedeltà, soprattutto per gli uomini. Il 78 percento ha mentito almeno una volta al proprio partner.

    L’esperto sostiene che la monogamia non sia una cosa tipica del Dna delle persone, ma che per ragioni culturali in Occidente sia passato questo messaggio, cui ci siano tutti abituati. Sta di fatto che per assecondare l’istinto ci si ritrova a tradire e di conseguenza a raccontare bugie per coprire le proprie azioni. Ma c’è di più. In molti casi, non lo si fa per mancanza d’amore nei confronti del coniuge, ma solo per desiderio.

    Lo confermano le parole del sociologo: “Gli uomini non mentono perché non amano la loro partner, barano semplicemente perché vogliono fare l’amore con altre donne. E la società non dovrebbe disprezzare tutto questo…”. Insomma, la poligamia è l’unico modo per superare questo problema.

    È vera una cosa: i rapporti sono sempre meno frequenti, soprattutto nelle coppie, dopo solo 2 anni di relazioni. Può questo essere davvero un grave problema, perché la salute di una relazione dipende anche dal grado d’intimità. Ok, non è tutto, ma è una parte molto importante. “Gli uomini mentono, perché sanno che se ti chiedono il permesso di fare l’amore a loro verrà negato”. Voi siete a favore o contro la poligamia?