Bugie, per scoprire se il partner mente bisogna avere fiducia

da , il

    Litigio uomo donna

    Le bugie proprio non le sopporto, per me sono come un piccolo tradimento, soprattutto se è il partner a dirle. È anche vero che è molto irritante essere sempre messi in discussione e avere un fidanzato che passa il suo tempo a indagare se stiamo dicendo la verità oppure no. È stato scoperto un modo per “pesare” la sincerità della nostra dolce metà (ovviamente questa tecnica possiamo usarla anche con gli amici o i colleghi). Gli autori dello studio sono Nancy Carter e Mark Weber della Rotman School of Management dell’Università di Toronto. Ecco qui di cosa si tratta.

    Se siamo molto fiduciosi nei confronti di chi abbiamo davanti, sarà più probabile capire al volo se ci sta mentendo. Mi sembra una contraddizione, ma i ricercatori suggeriscono che è il modo in cui ci rapportiamo al mondo e agli altri a renderci infatti più o meno perspicaci, svegli e addirittura più intelligenti.

    Insomma se non abbiamo fiducia nel partner, non stimiamo le sue qualità, non saremo mai in grado di conoscerlo al punto di capire se sta mentendo. I risultati dei test fatti dai due studiosi hanno smentito il luogo comune secondo il quale chi ha poca fiducia nel prossimo ed è più attento e diffidente è meno esposto al rischio “fregatura”.

    Per la serie avere fiducia non vuol dire essere dei tontoloni o non è per questo che si viene sempre fregati in amore e sul lavoro. Insomma, chi ha fiducia negli altri non è necessariamente un idealista o un credulone, ma questa qualità può rendere particolarmente abili nell’individuare chi dice la verità e chi invece mente. Certo, che se imparassimo a non mentire, sarebbe per tutti più facile.