Canzone d’amore: “Chissà se stai dormendo” di Lorenzo Jovanotti

da , il

    Per oggi ho scelto una canzone d’amore molto dolce, “Chissà se stai dormendo”. Si tratta di un vecchio pezzo di Jovanotti che conoscerete tutti sicuramente, perché alla fine degli Anni Novanta è stato un enorme successo. Nel primo pomeriggio si terranno i funerali di Marco Simoncelli e questo brano è dedicato a lui, alla sua famiglia e alla sua ragazza, che abbiamo visto disperarsi negli ultimi giorni per la perdita di Sic. Oltre alla triste occasione, spero davvero che queste parole di Lorenzo Cherubini siano anche un modo per sognare, per ricordare gli amori adolescenziali e chissà, magare anche qualche primo bacio.

    Chissà se stai dormendo

    Hai 18 anni e quell’aria da signora ti sta anche male

    e non ci credere quando ti dicono che sei speciale

    i complimenti costano poco e certe volte non valgono di più

    quello che sei, dove vai ciò che vuoi lo sai soltanto tu

    e non ti mettere tutto quel trucco che ti sta male

    a me mi piaci perché sei dolce quando sei normale

    quando rinunci ai comportamenti da fotomodella

    e mi riempi la faccia di baci e mi accarezzi la pelle

    quando mi dici “dai, spegni la luce che mi vergogno”

    quando sei lì che ti trema la voce e a me mi sembra un sogno

    ti vedo scritta su tutti i muri

    ogni canzone mi parla di te

    e questa notte, questa città mi sembra bellissima

    ti vedo scritta su tutti i muri

    ogni canzone mi parla di te

    e questa notte, questa città mi sembra bellissima

    chissà se stai dormendo

    sei maggiorenne oggi eh

    e che cosa è cambiato

    che puoi firmare le giustificazioni quando avrai “bigiato”

    ma nella scuola quella senza i voti non ti serve a niente

    perché da oggi devi stare attenta a tutta questa gente

    che ti riempie la testa di cose, di facce e di miti

    che non potrai veramente sapere a che cosa sono serviti

    quindi bambina non credere a niente che non sia amore

    quindi bambina non credere a niente che non sia amore

    ti vedo scritta su tutti i muri

    ogni canzone mi parla di te

    e questa notte, questa città mi sembra bellissima

    ti vedo scritta su tutti i muri

    ogni canzone mi parla di te

    e questa notte, questa città mi sembra bellissima

    chissà se stai dormendo

    a cosa stai pensando

    chissà se stai dormendo

    da quando abbiamo fatto l’amore ci penso spesso

    a quanto è bello quando il sentimento si sposa col sesso

    sarà stato il destino

    a volte penso

    vorrei, lo sai, essere stato il primo

    e poi ci penso e alla fine è lo stesso perché

    perché tanto non l’hai mai fatto come l’hai fatto con me