Capire gli uomini: il dizionario per riuscirci

Ecco il dizionario per capire il linguaggio degli uomini che, molto spesso, si differenzia da quello femminile. Perché si sa, la loro logica non ha nulla da spartire con la nostra.

da , il

    Capire gli uomini, ecco il dizionario per riuscirci. Ma sarà vero che gli uomini vengono da Marte e le donne da Venere? Da come stiamo messi, fra separazioni e divorzi e incomprensioni all’ordine del giorno, sembrerebbe proprio di sì. Ma a volte, per capirsi, basta poco. Un dizionario, per esempio, può tornare utile per fare chiarezza laddove non ce n’è. Ecco allora qualche consiglio ad hoc.

    Non ricorrono a giri di parole

    Se noi giriamo in tondo sottintendo mille cose, loro no, vanno dritti al punto. A meno che non debbano nasconderci qualcosa ma in quei casi, commettono errori grossolani che li rendono ridicoli o tendenzialmente aggressivi.

    Scopri cosa si cela dietro alla logica maschile

    Se dicono che faranno tardi credigli

    Credigli e soprattutto non mettere paletti in quanto ad orari. Ti diranno le 2 ma significherà le 6. Tanto vale lasciar perdere e accettare che nelle serate con gli amici vada così.

    Se fanno un complimento a una donna non ci stanno provando

    Impedirgli di guardare le altre è pura assurdità. E a volte ci scappa pure il complimento, purché non in tua presenza. Ma se succede non farne una tragedia, non ci stanno necessariamente provando. Forse a volte capita anche a te.

    Se tacciono non ti stanno ascoltando

    Tu gli parli per ore e lui non dà segno di vita. Ebbene, non è un no, non è un sì, ma un “non sento nulla, non ho capito nulla, non mi interessa nulla di quello che hai detto finora.”

    Scopri in che modo gli uomini dicono ti amo senza dirlo

    Se ogni sera tardano con una scusa preoccupati

    Una scusa una tantum non fa niente, ma quando il ritardo si ripete puntualmente ogni sera alza le antenne. Sarà anche un periodaccio ma un uomo innamorato ha voglia di tornare a casetta a farsi coccolare. Indaga.

    Se alle tue domande annuiscono stanno mentendo

    Chiedi loro “come sto” e fanno cenno con la testa o si limitano a “bene”. Ecco, quando la risposta è secca o simulata, gatta ci cova. Le possibilità sono due: non ascoltano o mentono.

    Se rispondono “ho sonno”, prestagli ascolto

    Non amando i giri di parole, le loro affermazioni raramente celano doppi sensi. E sul sonno, in particolare, non scherzano. Se affermano di voler riposare è la pura verità, nessuna scusa per evitarti a letto.