NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Chiamare il partner con il nome dell’ex: ecco perché succede secondo la scienza

Chiamare il partner con il nome dell’ex: ecco perché succede secondo la scienza
da in Comunicazione, Crisi Di Coppia, Fare L'Amore, Problemi Di Coppia
Ultimo aggiornamento:
    Chiamare il partner con il nome dell’ex: ecco perché succede secondo la scienza

    Chiamare il partner con il nome dell’ex, a chi non è capitato almeno una volta? Pur essendo frequente e magari innocuo, come errore, può scatenare guerre sentimentali destinate a concludersi malissimo. Ma ora la scienza rivela una curiosità del tutto inaspettata perché, a quanto pare, pronunciare il nome dell’ex durante il sesso è addirittura un complimento rivolto al partner. Ecco perché succede secondo la scienza.

    Secondo il dottor Jim Pfaus pronunciare il nome dell’ex durante il sesso è una cosa normalissima nonostante scateni gelosie per gli ex. Dipenderebbe dalle condizioni psico-fisiche alterate tipiche di quando facciamo l’amore. In quel momento di estasi il cervello evoca ricordi sparsi e il partner stesso è come se sparisse. Perché si può addirittura definirlo un complimento sebbene venga di solito percepito come un’offesa gravissima? A detta di Pfaus, dipende dal fatto che il cervello del partner associa la condizione di intimità in corso a quella migliore provata fino a quel momento. Quindi essere chiamati con il nome dell’ex indicherebbe che lui/lei è molto coinvolto. Pfaus ha affermato a tal proposito: “Poniamo che questa persona abbia avuto un ex particolarmente importante, che gli/le ha fatto provare sensazioni speciali. Questi brividi sessuali, la qualità dell’orgasmo e i sentimenti di vicinanza erano associati a quella persona e al suo nome“.

    Ma non tutti la pensano allo stesso modo, i lapsus, ovvero l’utilizzo non intenzionale di parole sbagliate, secondo alcune teorie psicologiche, dipenderebbero da ragioni inconsce.

    Lo stesso termine, lapsus, significa scivolamento ed indica il cadere in errore scivolando in territori sconosciuti. Questo può indicare che tra conscio e inconscio sussiste un conflitto nascosto che attraverso il lapsus viene smascherato. In quest’ottica pronunciare il nome dell’ex per sbaglio avrebbe un significato totalmente diverso da quello attribuito da Pfaus, indicherebbe infatti che si è ancora coinvolti, perlomeno dal punto di vista psicologico, dall’altra persona o che quest’ultima popola i nostri pensieri, in positivo o in negativo. Un evento simile servirebbe a riportare l’attenzione sull’ex rifiutato a livello consapevole. E’ una verità nascosta che non indica necessariamente un coinvolgimento sentimentale o il desiderio di tornare con l’ex, ma un qualche legame con lui/lei non del tutto reciso.

    419

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN ComunicazioneCrisi Di CoppiaFare L'AmoreProblemi Di Coppia
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI
    Oroscopo di oggi
    • Ariete
    • Toro
    • Gemelli
    • Cancro
    • Leone
    • Vergine
    • Bilancia
    • Scorpione
    • Saggitario
    • Capricorno
    • Acquario
    • Pesci