Colpo di fulmine: 7 curiosità

da , il

    Colpo di fulmine: 7 curiosità

    Scopriamo 7 curiosità sul colpo di fulmine, quell’attrazione irresistibile che ci conduce tra le braccia dell’altro senza una ragione. Scatta così, all’improvviso, in pochi secondi, complici un fulmineo scambio di sguardi o di parole. Non c’è tempo per ragionarci su, il colpo di fulmine è tutto o niente, sebbene non sempre sfoci in amore.

    Attiva i circuiti del piacere

    Secondo la scienza il colpo di fulmine attiva alcuni circuiti del piacere nel cervello, rilasciando sostanze chimiche che creano euforia e un senso di eccitazione, ragion per la quale siamo indotte a credere che l’uomo di cui ci siamo improvvisamente innamorate sia l’anima gemella.

    Il colpo di fulmine non è amore

    Spesso lo confondiamo con l’amore ma sarebbe meglio parlare di attrazione fulminea. Se quest’ultima si attiva in pochi secondi, l’amore vero richiede invece costanza, pazienza, cure, rispetto e molto altro ancora. Ovviamente l’amore a prima vista può anch sfociare in una relazione duratura, ma ci vogliono altri elementi per portarlo a questo.

    E’ lo sguardo ad attivare l’amore a prima vista

    Gli esperti ritengono sia lo sguardo a innescare l’attrazione fulminea ma che sia la voce a farci innamorare del partner. Prima gli occhi, poi le parole.

    Ne parlavano già gli autori della Grecia classica

    Nell’antica Grecia il colpo di fulmine, che è stato anche cronometrato, era argomento molto dibattuto e amato. Gli occhi dell’amato, colpito dal fulmine, venivano paragonati a dardi scagliati verso il partner. Quando i dardi giungevano a destinazione l’amante veniva trafitto cadendo vittima della passione. L’immagine dei dardi è rappresentata tramite Cupido, lo sguardo ingannatore paragonato alla vista del basilisco.

    Non dipende solo dall’attrazione

    Sebbene l’attrazione fisica sia importante nell’amore a prima vista non ne è la sola componente. Gioca un ruolo considerevole anche il trasporto emozionale che si attiva, come premesso, attraverso lo scambio di sguardi.

    Ci credono di più gli uomini

    Ebbene sì, non l’avremmo mai detto ma secondo statistiche e sondaggi sono gli uomini i più propensi a credere nel famoso colpo di fulmine. Uno su quattro sostiene sia strumento privilegiato per capire se la partner è la donna della propria vita.

    Si caratterizza per una serie di sintomi specifici

    Secondo gli esperti il colpo di fulmine presenta tutta una serie di sintomi che lo distinguono dalla semplice attrazione. Tra questi si annoverano farfalle nello stomaco, aumento della sudorazione, sensazione di aver già incontrato il partner, intenso scambio di sguardi, mani che tremano, sudano o si raffreddano improvvisamente.