Come difendersi dal gossip in ufficio

da , il

    Le chiacchiere in ufficio sono molto pericolose, soprattutto se siete coinvolti in qualche relazione extraconiugale. Non è sempre così, qualcuno le utilizza per far salire la propria popolarità Lo dimostra uno studio condotto da ricercatori americani dell’Indiana University.

    La ricerca identifica i modi in cui le persone ‘bersagliate’ dal gossip vengono valutate negativamente nel corso dei meeting: dalle critiche velate al sarcasmo, al confronto con alcuni colleghi ‘virtuosi’. Non solo. Secondo gli studiosi, gli sforzi di qualcuno per imbarcarsi in un gossip negativo possono essere sottilmente ‘anestetizzati’ modificando il soggetto, proponendo qualche altro protagonista delle critiche o prevenendo la chiacchiera malevola con commenti positivi.

    Nel momento in cui la voce è positiva si possono avere molti vantaggi: in prima cosa quello di essere conosciuti e poi di avere una fama molto favorevole in un determinato campo, certo deve essere lavorativo perché non credo che al vostro capo interessino le vostre qualità amatoriali.

    Sappiate il gossip ‘formale’ è diretto, e quasi sempre negativo, spesso prevede critiche velate e può toccare più soggetti. Ma può essere disinnescato cambiando soggetto o prevenendo le critiche con frasi di apprezzamento. Inoltre, parte spesso dalle stesse fonti. Mentre il pettegolezzo informale segue quello formale, ma dura meno. Insomma, la gente spiega che non sa dire come certe voci siano nate, ma sbaglia: basta guardarsi bene intorno per capire come nasce e si diffonde il gossip. Insomma se la vostra collega fa l’oca con tutti, non sarà difficile che ci siano storie su sue presunte relazioni.