Come fare se l’amore è unilaterale: 7 consigli ad hoc

Scopriamo come fare se l'amore è unilaterale, sia che si tratti di una relazione già in atto o di un rapporto esistente solo nella nostra fantasia. Ecco 7 consigli ad hoc per amori non corrisposti.

da , il

    Come fare se l’amore è unilaterale? Ecco 7 consigli ad hoc per chi vive relazioni a senso unico e persino per chi fantastica su rapporti che non esistono. Succede, purtroppo, di non essere ricambiati da una persona che piace o peggio, di starci insieme con la sensazione che non sia realmente coinvolta. Si dà tanto e si riceve poco… e la frustrazione sentimentale aumenta, scatenando reazioni scoraggianti a catena. Come uscire dal circolo vizioso?

    Evitare idealizzazioni

    Una componente tipica degli amori non corrisposti è l’idealizzazione del fuggitivo, che viene percepito come preda ambita proprio perché irraggiungibile (o quasi). Ma questo meccanismo è perverso e spesso conduce alla sconfitta. Anche perché lui/lei, nella stragrande maggioranza dei casi, non corrispondo all’idea patinata che abbiamo in mente.

    Capire che l’amore non è una sfida

    Chi insegue i fuggitivi sentimentali vive spesso l’amore come una sfida: ti conquisterò costi quel che costi. E purtroppo costa caro ottenere le attenzioni di una persona che non è coinvolta quanto noi. Ma lo si capisce troppo tardi. E allora ricordiamoci che prevenire è meglio che curare e che l’amore vero non ha nulla a che vedere con la competizione.

    Non credere che il partner cambierà

    Le donne che si lasciano trascinare negli amori non corrisposti spesso fantasticano sul futuro a due, immaginando che un giorno il bel fuggitivo si trasformerà, come per magia, in un uomo delizioso e soprattutto innamoratissimo. Fantasie destinate a rimanere tali e a provocare, una volta svegli, bruschi ritorni alla realtà.

    Volersi bene

    Una delle principali ragioni che ci spinge fra le braccia di un partner sbagliato è la mancanza di autostima e di amore per se stessi. Perché se una volta può capitare a tutti, quando l’amore unilaterale è una costante, il problema risiede sicuramente in noi stessi e va scovato.

    Mollare la presa

    Non è sempre il caso di farlo ma se l’amore non corrisposto procura molto più dolore che gioia, bisogna trovare il coraggio di dire basta e riprendersi in mano la propria vita. E’ difficile, ma il benessere che ne deriva non ha prezzo.

    Accettare eventuali no

    Se l’amore unilaterale non si è mai concretizzato, quindi la persona per cui si prova interesse nemmeno lo sa, è proprio il caso di dirglielo, mettendo in conto un eventuale “no”. Forse, se arriva, non è la persona giusta. Tanto vale provare!

    Evitare la solitudine

    Gli amori non corrisposti, che siano vissuti o fantasticati, inducono a isolarsi, a deprimersi, a lasciarsi risucchiare da un vortice di tristezza. Ma il dolore va affrontato e il miglior modo per riuscirci è passando del tempo insieme agli amici.