Come farsi lasciare dal marito

guerra roses

Mettere fine a un matrimonio non è una cosa semplice, soprattutto se ci sono bambini. Mi raccomando quindi ragazze prima di mettere in atto qualsiasi strategia vi conviene pensarci bene, non è una cosa che si può fermare con tanta facilità, in modo particolare quando ci siano di mezzo gli avvocati. E poi bisogna riflettere sui quali sono i reali motivi: non lo amate più, non vi ama più. Non basta svegliarsi una mattina e dire: “Ho sbagliato”, anche perché sposarsi presuppone un impegno. Certo, non deve essere un incubo. Se ci sono poi dei vincoli che vi impediscono di mettere fine alle nozze, allora dovete indurre la vostra metà. Ecco quindi come fare a farsi lasciare.

La prima cosa è cambiare atteggiamento. Se siete voi a prendervi cura della cosa, potreste incominciare a non far più nulla, magari chiamando quasi tutti i giorni una donna delle pulizie e metterla sul conto del marito. Un uomo toccato nel portafoglio non può non avere reazioni. Spendere e spandere, prima poi dà molto fastidio.

L’altra cosa è trascurarlo: uscite più spesso, dedicatevi alle vostre attività e fregatevene delle sue. Dimenticanze, distrazione. Un esempio la sua torta gelato di compleanno, dopo essere stata ritirata dalla pasticceria, potrebbe essere stata appoggiata sul tavolo senza volere e non messa in frigo. Risultato? Per l’ora di cena si raccoglie con il cucchiaino.

Un’altra cosa è lamentarsi: quanto sei noioso, quanto sei grasso, quanto rompe tua madre, questi cani non li sopporto. Una sinfonia assordante per le sue orecchie. Mi raccomando un po’ di cattiveria ci vuole, ma non esagerate. Non dovete imitare la guerra dei Roses. E se proprio notate che c’è nulla da fare, andate via da sole per qualche tempo: chissà che la distanza non avvicini o divida definitivamente.

Segui Pour Femme

Mercoledì 29/09/2010 da

Commenta

Ricorda i miei dati

Pubblica un commento
Segui PourFemme
Scopri PourFemme
torna su