Come respingere avances sul luogo di lavoro

da , il

    avances

    Accade spesso di essere importunate sul luogo di lavoro, ma come respingere le avances? Nonostante sia normale che in un ambiente così ricco di contatti nascano simpatie o persino vere e proprie storie d’amore, molte volte gli approcci maschili risultano inopportuni, specie se a provarci è il proprio superiore. Scopriamo alcune semplici mosse per declinare con gentilezza le fastidiose proposte di colleghi e capi.

    Capire con chi si ha a che fare

    Prima di partire in quarta badate bene con chi avete a che fare. Non tutti gli uomini sono sul terreno di caccia, alcuni amano scherzare per creare un clima lavorativo più disteso e piacevole oppure semplicemente perchè sono fatti così! Se gli scherzi non sono fastidiosi o imbarazzanti è meglio evitare di reagire in malo modo, non ne varrebbe la pena. Non bisogna poi confondere le gentilezze con le avances, i gesti di cortesia non sono per forza strategie di conquista! In tutti questi casi protestare potrebbe addirittura rivelarsi controproducente, facendovi passare dalla parte del torto. D’altronde nemmeno a voi piacerebbe essere accusate ingiustamente!

    Come comportarsi in caso di vere avances

    Che si tratti del boss in persona o di uno dei vostri colleghi poco importa, le avances sul lavoro vanno “trattate” pressochè allo stesso modo. Per voi stesse o per non mettere a rischio il vostro matrimonio meglio reagire sul posto di lavoro ai maltrattamenti del capo e persino ad eventuali avances… e se il superiore non sa accettare un rifiuto è meglio tenersene alla larga! Ad ogni modo prima di arrivare a conclusioni affrettate rispondete agli eventuali approcci con indifferenza, evitando battute maliziose e dialoghi su temi extra lavorativi. Se il corteggiatore inizia a farvi domande sulla vostra vita privata cercate di sdrammatizzare dimostrandovi distaccate, di solito ignorarlo è la migliore strategia per allontanarlo. Se proprio non la smette, provate con la tecnica del “fidanzato vero o immaginario”, un chiaro segnale di rifiuto. Parlategliene spesso, elogiatelo, fategli capire quanto siete innamorate, ditegli che presto verrà a trovarvi sul lavoro… sapere che il territorio è già marcato potrebbe intimorirlo e dissuaderlo dai suoi intenti! Ma se tutto ciò non dovesse bastare, affrontatelo con sincerità, ovvero ditegli chiaro e tondo che non siete interessate a lui. Nel caso in cui si tratti del vostro capo spiegategli che non riuscite più a lavorare serenamente, che lo stimate ma che non desiderate altro genere di rapporto se non quello professionale. Non dimenticate infine che nei casi più estremi si può sempre ricorrere alle vie legali, la molestia psicologica frequente e pressante va considerata alla stregua di una vera e propria aggressione. Il consiglio vale anche per i maschietti, le vittime infatti non sono sempre di sesso femminile, persino Britney Spears in persona è stata accusata di molestie dal suo bodyguard!