Come sapere quando chiudere una relazione

Come sapere quando chiudere una relazione? Ecco alcuni suggerimenti per capire se è il caso di farla finita o di continuare a sperarci.

da , il

    separazione

    Come sapere quando chiudere una relazione. Il momento giusto sembra ritardare eternamente soprattutto se di mezzo c’è ancora del sentimento. Ma se una relazione non funziona, l’amore non sempre basta. Perché quando subentrano liti continue, offese reciproche, indifferenza e mancanza di progettualità, è controproducente illudersi di poter essere felici insieme. Ma quand’è il caso di farla finita davvero?

    Subentrano sentimenti di odio

    odio-in-coppia

    Si dice che l’odio sia l’altra faccia dell’amore, in realtà quando subentra, l’amore è finito da tempo. Se i suoi difetti vi risultano insopportabili, se la sua presenza vi infastidisce terribilmente, forse è il momento di chiedere la separazione.

    Si litiga quotidianamente

    litigi-continui

    Ci sono periodi in cui i livelli di stress sono talmente alti da riversarsi inevitabilmente sulla coppia, ma capita per tempi limitati. Se le discussioni sono invece una costante della vostra vita relazionale, probabilmente la storia è già al capolinea.

    Non si fanno progetti insieme

    non-si-fanno-progetti-insieme

    Una coppia innamorata tende, volontariamente o meno, a progettare il futuro insieme, senza nulla togliere agli spazi individuali. Con lo svanire del sentimento, svanisce inevitabilmente anche il desiderio di costruire un futuro a due.

    Scopri perchè le storie si trascinano e per quale ragione non riesci a lasciarlo

    Si prova indifferenza reciproca

    indifferenza

    Un altro segnale d’allarme ad alto rischio è l’indifferenza reciproca, un atteggiamento di rassegnazione che porta la relazione a consumarsi lentamente, come una candela senza ossigeno. Inutile continuare a fingere, prima o poi la crisi verrà a galla.

    Ci si sente continuamente attaccati

    sentirsi-sempre-attaccati

    Se l’odio ha preso il sopravvento, si rischia di mal interpretare qualunque cosa, anche un banale consiglio o una semplice richiesta. Sentirsi continuamente sotto attacco è un campanello d’allarme che dovrebbe indurre perlomeno una riflessione sul da farsi.

    Scopri i cinque segnali “allarme” che anticipano la fine della coppia