Come tenersi stretto un amante: 8 consigli ad hoc

da , il

    Come tenersi stretto un amante: 8 consigli ad hoc

    Come tenersi stretto un amante? Ecco 8 consigli ad hoc per far funzionare una relazione extraconiugale. Siamo certe che gli amori clandestini funzionino da sè, trasportati dalla passione? O è necessario investire parecchio per farli resistere al trascorrere del tempo? A quanto pare anche gli amanti hanno bisogno di regole per salvaguardare il rapporto. Eccone 8 da rispettare.

    Evitare di essere troppo appiccicosi

    La relazione con un amante essendo clandestina, non prevede un eccesso di attenzioni e obblighi. Perlomeno finché non si decide di trasformarla in altro. Andrebbe vissuta nel modo giusto, apprezzando la libertà che concede e che, in un relazione normale, risulterebbe preclusa.

    Evitare troppe telefonate

    L’amante sa bene di non poter chiamare il partner in certi orari e di dover rispettare gli impegni dell’altro. Può apparire un po’ fastidioso ma è meglio abituarvisi, si rischia altrimenti di forzare l’altro o di farlo sentire alle strette e in difficoltà con il partner ufficiale. Questo atteggiamento insistente, specialmente agli inizi, si rivela controproducente per la relazione.

    Evitare la gelosia

    Fare l’amante, si sa, comporta di convivere indirettamente con un’altra donna e per quanto possa risultare fastidioso, è così che va. La gelosia è meglio metterla da parte, concentrandosi sul bello della relazione piuttosto che sui privilegi dell’altra, che sebbene trascorra più tempo con la dolce metà, è pur sempre vittima di tradimento.

    Considerare la componente mistero in modo positivo

    Il fatto che una relazione fedifraga sia avvolta dal mistero non dovrebbe essere vissuto come un qualcosa di negativo, tutt’altro. Il mistero incrementa la voglia di stare insieme e alimenta la passione.

    Cogliere il lato positivo della situazione

    Concentrarsi sugli aspetti negativi non porta a nulla, anzi aumenta le probabilità di fallimento della relazione. Meglio volgere l’attenzione agli aspetti positivi, per esempio il fatto che il rapporto extraconiugale non implica tutta una serie di doveri e compromessi tipici delle coppie conviventi o sposate.

    Evitare pressioni per la separazione

    Dopo un po’ di tempo è un classico iniziare a premere per la separazione del partner dal coniuge ufficiale. Ma non c’è di peggio perché l’insistenza anziché convincere l’altro, tende a farlo scappare.