Convivenza? Per le donne non uccide il desiderio

da , il

    Convivenza uccide il desiderio

    La convivenza uccide il desiderio? Assolutamente no! Le donne sfatano questa credenza sottolineando come, vivere insieme in realtà, potrebbe essere molto positivo, anche per la sfera fisica. Le donne italiane apprezzano avere sempre vicino il loro uomo e riescono anche a vivere in pieno i lati positivi della convivenza, senza farsi travolgere dalla routine che spegne il desiderio. Da un recente studio realizzato dall’istituto Key Stone, risulta che la convivenza non rovinerebbe l’intesa intimama la migliorerebbe di molto. Cosa ne pensate?

    Nella ricerca sono state intervistate 621 donne, tra i 25 e i 54 anni: il 53% di loro ha sottolineato come, dopo la convivenza la vita intima con il partner non sia cambiata, è peggiorata per l’11% mentre addirittura 36% ha notato un miglioramento.

    Le donne più giovani sono quelle che maggiormente beneficiano della convivenza: per 45% delle ragazze tra i 25 e i 34 anni la convivenza migliora la vita intima lo è per solo il 30% fra le donne con più di 45 anni.

    Forse questi dati risultano anche dal fatto che le più giovani, vivendo ancora in famiglia, non hanno moltissime occasioni di stare in intimità con il partner, cosa che cambia dopo i 45 anni.

    ”Se da un lato le donne piu’ giovani, agli esordi della vita comune, trasmettono anche nell’intimità‘ questi valori positivi dall’altro canto le intervistate piu’ mature risentono del passare degli anni e perdono l’entusiasmo e l’aspettativa iniziali”, sottolinea Roberto Rosso, presidente di Keystone.