Corteggiamento: i single usano gli sms

da , il

    l’sms e l’amore

    Il corteggiamento si è adeguato ai tempi. Internet e le nuove tecnologie hanno cambiato il modo per “abbordare” le persone. Tutto è meno formale, ma molto più piccante. Mettiamola così, soprattutto gli sms aiutano molto a instaurare relazioni in modo semplice. E lo hanno confermato il 63% delle persone single intervistate da Eliana Monti. Si questo gruppo di seduttori di nuova generazione le donne sono solo il 37%. L’sms infatti piace soprattutto ai maschietti che probabilmente si trovano maggiormente a loro agio con questo tipo di approccio.

    I dati che più mi hanno stupita sono quelli relativi all’età. A fare la prima mossa con l’sms sono soprattutto gli under 35 che rappresentano il 41% dei conquistatori telefonici, seguono gli adulti tra i 35 e i 45 anni (33%) e infine tra i 46 e i 55 anni (17%). Ero convita fosse una cosa da adolescente, ma invece…

    Ma cosa si dicono negli sms i single. Alcuni scrivono frasi d’amore e messaggi intriganti affidandosi alla propria fantasia (56%), altri preferiscono inviare spezzoni di canzoni romantiche (33%), e solo una minoranza, colta, si rifà a poeti e scrittori famosi (11%).

    Una cosa però bisogna sottolinearla, prima che qualche maschietto creda di essere diventato una sorta di Don Juan de Marco: il gioco degli sms è bello finchè dura poco, o almeno quanto basta ad affascinare il partner. Poi è meglio avvicinarsi con tecniche diverse, più reali e meno mediate.