Cosa non dire al partner sul tuo passato sentimentale

Cosa non dire al partner sul tuo passato sentimentale? Purtroppo molte di noi, quando incontrano una nuova fiamma, hanno la tendenza a rivelare dettagli inopportuni sulle relazioni passate, per non parlare di chi addirittura confessa particolari piccanti. Ma cosa non andrebbe mai detto al partner per evitare inutili gelosie e competizioni?

da , il

    Cosa non dire al partner sul tuo passato sentimentale

    Cosa non dire al partner sul tuo passato sentimentale? Il meno possibile perché raccontarsi va bene, svelarsi troppo no. Crediamo erroneamente che sia una questione di sincerità, invece rimuginare su ciò che è stato rendendo partecipe il nuovo compagno, è molto rischioso e anche un po’ scorretto. Specialmente se condividi dettagli e storielle riguardanti i tuoi ex, le tue esperienze sessuali e in generale tutto ciò che concerne il rapporto di coppia. Quindi no, non è giusto dire tutto al partner, la sincerità c’entra poco. Scopriamo cosa non dire a lui mai e poi mai e cosa offende un uomo.

    Cose da non dire al proprio uomo

    Nascondere il proprio passato non equivale a mentire, tutt’altro. Perché essere trasparenti è una cosa, un’altra è confessare al compagno tutti i dettagli sulla propria vita sentimentale. E’ naturale che questo tipo di rivelazioni destino gelosia e, in molti casi, possono persino compromettere il rapporto di coppia.

    Ma allora è giusto parlare degli ex? No, gli ex non andrebbero mai nominati salvo che siano nei paraggi a causa, per esempio, di figli in comune. E’ vero che una recente ricerca ha dimostrato che chiamare il partner con il nome dell’ex è un complimento ma vai a dirlo alla nuova fiamma! Si tratta pur sempre di una cosa spiacevole e di un argomento di alcun interesse, che può suscitare paragoni e gelosie inopportune. Dire tutto al proprio ragazzo non è segno di sincerità ma piuttosto di immaturità. Per non parlare delle confessioni di tradimenti passati, altro argomento tabù, che è meglio rimanga tale. Naturalmente suscita perplessità nel partner e non è certo il modo migliore per avviare una relazione nuova, in cui la fiducia reciproca è ancora flebile. Se poi parliamo di dettagli piccanti ancora peggio. Cosa penseresti di un uomo che ti rivela come lo faceva con la sua ex?

    Fino a che punto raccontare il proprio passato al partner

    Non serve vergognarsi del proprio passato per evitare confessioni, anche se ne vai fiera occorre comunque un minimo di tatto. Supponiamo che tu abbia collezionato storie su storie, amori su amori, e sia felice di questa libertà. Nulla di male purché non diventi un vanto di fronte alla nuova fiamma di turno. Inutile dire che lo faresti sentire inappropriato e in competizione. Meglio tacere. Ma allora fino a che punto è giusto raccontare il proprio passato al partner? Premesso che ognuna di noi ha le proprie inclinazioni, ci sono cose da non dire al proprio uomo mai e poi mai, incluse confessioni troppo dettagliate e piccanti. Se lui ti chiede qualcosa, resta sul generico, evitando di soffermarti anche su eventuali rotture e riappacificazioni. Quando poi si parla di confronti detti a voce alta, anche se involontariamente, bisogna aspettarsi il peggio. Donna avvisata…

    Dolcetto o scherzetto?