Crisi del settimo anno, addio! L’amore dura 12 mesi

da , il

    crisi coppia settimo anno

    La crisi del settimo anno è un’invenzione, l’amore, oggi, dura molto meno. Secondo un recente sondaggio condotto dall’agenzia dei single di Eliana Monti, le coppie scoppiano dopo soli 12 mesi. Insomma, dopo il famoso sì, organizzato con la massima attenzione, le relazioni non resistano più di un anno. Chissà come mai? Forse si prende l’impegno nuziale con più superficialità o forse non è un’istituzione poi così sentita e finita la festa, finito l’entusiamo.

    “Oggi sempre più spesso le coppie prendono la decisione di separarsi nel corso dei primi 12 mesi di convivenza dopo il sì. Anche quando il divorzio non avviene così repentinamente gli strascichi dei problemi irrisolti, nel primo anno, vengono considerati la causa delle separazioni future”, racconta Eliana Monti.

    Di base il problema è l’egocentrismo: essere troppo concentrati su se stessi porta a gestire malamente la relazione, a non far spazio nel proprio cuore, ma anche nella propria vita al partner. Purtroppo non si diventa una coppia, ma il matrimonio si trasforma in due single che convivono con i relativi problemi.

    Poi c’è l’invadenza dei genitori, soprattutto delle suocere che non aiutano con i loro interventi a trovare l’equilibrio nel rapporto, seguono i problemi sul lavoro e gli impegni dettati dalla routine. Insomma, prima di arrivare al settimo anno c’è davvero molto tempo… spesso ci si lascia prima.