Crisi di coppia? Arriva dopo 24 anni

da , il

    Crisi del settimo anno

    Altro che crisi del settimo anno: i veri problemi per le coppie arrivano al ventiquattresimo anno di convivenza e matrimonio. Eh si, i giovanissimi sembrano reggere meglio la vita matrimoniale e di coppia! Strano a dirsi: dopo 25 anni una coppia ormai dovrebbe essere consolidata e con meno rischi di separazione…in realtà non è proprio così! I dati sono ufficiali e diffusi dall’Istat: in Abruzzo il 23,7 per cento dei divorzi viene chiesto dopo più di 24 anni di vita matrimoniale.

    Anche le separazioni portano gli stessi dati: su un totale di 1.702 di richieste di separazione, sono 273 le coppie (pari al 16 per cento) che decidono di lasciarsi 24 anni di matrimonio.

    La crisi del settimo anno ormai sembra superata e si attendo i 50 anni per rifarsi una vita: sarà forse colpa della crisi di mezza età che colpisce uomini e donne?

    Va infatti considerato che l’età media per i matrimoni è di 28 anni per lui e 25 e sono quindi le coppie dopo i 60 anni che maggiormente risentono della crisi. Una nuova stagione dell’amore che fa dire addio al marito o alla moglie per scoprire nuove relazioni e nuove emozioni.

    E’ notevole chiaramente l’aumento negli ultimi anni di divorzi e separazioni: tante quelle dei primi anni di matrimonio ma quelle che balzano maggiormente all’occhio sono quelle tra ultracinquantenni che decidono così di sperimentare cose che forse in gioventù non hanno provato.