Divorzi troppo costosi, meglio tradire

da , il

    crisi economica divorzio

    I divorzi sono sempre molto onerosi e la crisi economica non aiuta in tal senso a tornare liberi. Qualche tempo fa abbiamo parlato di un calo delle separazioni, proprio in questo periodo in cui il Paese si trova in difficoltà economiche. Abbiamo cercato però il lato romantico della questione: molti coniugi hanno deciso di stare insieme, di farsi forza, pur di affrontare il momento. Per la serie, l’unione fa la forza, anche in amore. Sembra però non essere questa la motivazione, almeno secondo gli analisti del sito, dedicato al tradimento, Incontri-ExtraConiugali.com.

    Meno divorzi in tempo di crisi

    Separarsi costa in media 2 mila euro. Le cifre, però, possono decisamente lievitare fino a 15 mila se non si trova subito un accordo. A sostenere questa tesi è l’Adoc che ha dichiarato che i tariffari partono da 1300 euro per la consensuale e si arriva a quasi 4 mila per la separazione giudiziale, dopo c’è il divorzio, per cui bisogna aggiungere dai 3 ai 10 mila euro. Tanti soldi, troppi soldi per tornare liberi. Ecco perché in tempo di crisi, molte coppie scelgono liberamente di stare insieme. Ricordiamo poi che non ci sono solo i soldi per dirsi addio, bisogna poi sborsare quelli per ricostruirsi una nuova vita: è necessario mettere in conto il trasloco, l’affitto di un nuovo appartamento, magari il mantenimento dei figli e una terapia di supporto psicologico. L’uomo perde in media tra il 40 e il 60 percento del suo reddito. Il calo dei divorzi non è un fenomeno solo italiano, ma lo è anche in Europa e in America. Le statistiche dei matrimonialisti sostengono che il costo per lasciarsi negli USA può arrivare anche a 78 mila dollari.

    Aumentano i tradimenti

    Se quindi da un lato si sceglie di stare insieme facendo abbassare i tassi di separazione e divorzio (negli ultimi anni alle stelle), dall’altro, però si preferisce la scappatella, unico vero momento di fuga da un matrimonio soffocante. Avere un amente abbatte i costi e rende più sopportabile la situazione. Alex Fantini, ideatore del portale, ha dichiarato: “La nuova tendenza è ora quella di farsi un’amante senza porre fine al proprio matrimonio. Per gli uomini spesso si tratta soprattutto di sesso, per le donne necessariamente: è il fatto di sentirsi nuovamente corteggiate a spingerle a cercare un’avventura fuori dal matrimonio. Per entrambi è una valvola di sfogo che nella maggior parte dei casi non fa altro che consolidare il loro matrimonio”. Insomma, secondo gli esperti non solo il tradimento permette di non affrontare i costi di un divorzio, ma addirittura rendere più felice l’unione. Da quanto emerge dalle analisi dello staff, esiste una correlazione impressionante tra infedeltà e stabilità della relazione. Voi cosa ne pensate?