Dodici curiosità sulla sessualità femminile

da , il

    sessualità-femminile

    Oggi vogliamo proporvi dodici curiosità del tutto inedite sulla sessualità femminile, frutto degli studi di Eden Fromberg, ginecologo di SoHo, e della sociologa americana Naomi Wolf, autrice del libro “Vagina: una nuova biografia”. Le idee innovative di questi precursori della ricerca in ambito sessuale riportano alla memoria le scoperte della coppia William Masters e Virginia Johnson, i sessuologi più famosi e rivoluzionari del 20esimo secolo. Vediamo un po’ di che si tratta…

    La fertilità è soggetta ai cicli lunari

    A quanto pare la fertilità è influenzata dai cicli lunari: la luna piena con i suoi raggi di luce stimolanti favorisce l’ovulazione, la luna nuova inibisce la fertilità. Anche se questi equilibri naturali sono stati sconvolti dall’avvento dell’illuminazione moderna, con l’ausilio della tecnologia è possibile ricrearli artificialmente in camera da letto.

    Si può rimanere incinte anche se l’ovulo non è fecondato

    I recenti studi in ambito sessuale hanno dimostrato che la gravidanza può avere inizio prima della fecondazione dell’ovulo, alcuni spermatozoi avrebbero infatti la capacità di rimanere latenti nella cripta muco-cervicale per circa 5-8 giorni.

    I tacchi alti sono nemici dell’ orgasmo

    Le scarpe col tacco alto favoriscono un’eccessiva contrattura del pavimento pelvico, che fatica quindi a rilassarsi e a contrarsi ulteriormente durante il rapporto sessuale. Attente ai tacchi se volete raggiungere il massimo piacere sotto le lenzuola!

    Gli orgasmi favoriscono la creatività femminile

    Gli studi più innovativi in fatto di sesso dimostrano che gli orgasmi sono associati positivamente alla creatività, alla produttività e all’autostima. Ecco un buon motivo per darsi da fare in camera da letto!

    Gli anticoncezionali possono inibire il desiderio e il concepimento

    Le donne che smettono di assumere pillole anticoncezionali possono avere difficoltà di concepimento. La causa del calo della libido maschile è l’improvvisa mutazione biochimica nel corpo femminile: meno ormoni meno desiderio.

    Alcuni nervi femminili sono stimolati dal modo di sedersi

    Nelle donne esistono dei nervi che possono essere stimolati dal modo di sedersi, provocando intenso piacere. Basta trovare la posizione giusta e l’eccitazione è assicurata!

    Stare sedute per troppo tempo può ostacolare l’orgasmo

    Se stare sedute in un certo modo può essere fonte di piacere, trascorrere troppo tempo sedute può invece ostacolare l’orgasmo. Ciò è dovuto all’accorciamento del pavimento pelvico e al restringimento dei muscoli che favoriscono l’orgasmo. Meglio rinunciare alla sedentarietà!

    Le zone erogene femminili sono tre

    Secondo i più recenti studi le zone erogene femminili sarebbero addirittura tre: il clitoride, il celebre Punto G e l’apertura della cervice. C’è persino chi sostiene che i capezzoli siano un’altra zona erogena delle donne, sensibili proprio come i genitali.

    Ogni vagina ha terminazioni distribuite in modo diverso

    Ogni vagina è un mondo a sé, unico e irripetibile. Le terminazioni nervose degli organi genitali femminili sono infatti distribuite in modo diverso in ogni donna, per raggiungere l’orgasmo ciascuna di noi deve quindi adottare metodi leggermente diversi.

    Le pulsazioni che si provano durante l’orgasmo sono i tentativi dell’utero di raccogliere lo sperma

    Le pulsazioni provate dalle donne durante l’orgasmo sono dovute alle contrazioni dell’utero, che nel momento del massimo piacere tenta di raccogliere più sperma possibile.

    Una buona idratazione favorisce l’orgasmo

    Secondo la scienza d’avanguardia un corpo ben idratato favorisce l’orgasmo femminile, contribuendo persino a renderlo più intenso. D’ora in avanti sarà meglio fare scorte d’acqua!

    Tutte le donne sono in grado di raggiungere l’orgasmo, basta imparare ad usare il corpo nel modo giusto

    Secondo Fromberg le donne possono raggiungere l’orgasmo solo se imparano ad utilizzare il loro corpo. La capacità di provare il massimo piacere non è innata, è perciò fondamentale tenersi in allenamento!