Donne sempre più calcolatrici (in ufficio)

da , il

    Poveri uomini, vittime di donne sempre più cattive. Eppure non siamo come Jessica Rabbit (che ci disegnano così), sono proprio loro che ci amano dominatrici. Le donne sul lavoro sono delle vere tigri, diventando sempre più fredde e calcolatrici. Lo dimostra una ricerca ‘sul campo’ condotta, tra il 2001 e il 2009, da Cofimp, società di alta formazione e consulenza di Unindustria Bologna. L’obiettivo era capire 5 fattori femminili: empatia, maturità emozionale, sensibilità, cordialità ed esteriorizzazione dei sentimenti. Ma vediamo i risulati.

    A testimoniare la sempre maggiore tendenza di donne ‘sergenti di ferro’ sul posto di lavoro ci sono il calo registrato, sia nel loro livello di empatia sia nella loro sensibilità. A preoccupare è anche il loro livello di cordialità visto tendenzialmente al ribasso. Secondo i parametri utilizzati da Cofimp, in dieci anni la sensibilità delle donne è passata da un punteggio di 7 a 1,3; mentre la cordialità è precipitata da 8,1 a -0,7.

    Il 55% dei soggetti ricopre funzione di media responsabilità, il 26,3% di alta responsabilità (il 44,8% di questi soggetti è costituito da appartenenti alla categoria ‘Alta Direzione’), e solo il 18,7% svolge compiti senza alcun impatto di responsabilità nella gestione di altre persone. Anche questo è un dato importante, perché si sa che le donne difficilmente riescono a raggiungere i vertici sul lavoro e se per farlo devono essere più fredde, ben venga. Non siamo poi così diverse dagli uomini,