Donne singles, perché siamo sole?

da , il

    Tutte le nostre amiche sono fidanzate, alcune sposate e noi? Sole. Ma perché non trovo nessuno? Mi sono ripetuta questa farse per anni. Mi guardavo attorno, succederà anche voi, e non trovavo una spiegazione.

    Le single ‘non per scelta’ lamentano tutte una specie di sfortuna innata, un’avversione del fato alla loro felicità amorosa. Come se una sorta di nuvoletta nera fosse sulla sua testa e qualsiasi cosa succeda deve essere per forza negativa. Ovviamente non può essere così e con molta probabilità un po’ è colpa nostra. Prima di qualsiasi ragionamento, partiamo dal presupposto che l’uomo ideale non esiste.

    Io per esempio avevo capito che non avevo voglia di rinunciare a tutte le mie abitudini (o anche solo a una piccola parte) per un’altra persona e così, dopo un po’ che uscivo con un ragazzo, iniziavo a trovargli 2.000 difetti fino a lasciarlo o farmi lasciare.

    Forse nel profondo del vostro cuore non volete veramente una relazione, ma ve lo ‘impone’ la società, gli amici tutti accoppiati, l’età. Sono meccanismi strani quelli che impediscono ad una persona di riconoscere i propri abbagli, scambiandoli per sfortuna.

    Secondo gli psicologi spesso dipende da una considerazione troppo severa di voi stesse. Pensando di essere ‘sbagliate’, di non farne mai una giusta, di non essere destinate alla felicità, inconsciamente limitate il raggio d’azione solo agli uomini con cui di sicuro non funzionerà. Ancora, ci sono persone che sono innamorate dell’innamoramento e man mano che la relazione si fa stabile, questi sentimenti si smorzano.

    Foto tratte da

    partecipiamo.it pourfemme.it