Dopo la Rottura arriva il sito per rielaborare il dolore della separazione

da , il

    whatwentwrong

    La rottura di un rapporto sentimentale può lasciare un dolore enorme, soprattutto quando uno degli ex partner non riesce a darsi una spiegazione. Non so se vi è mai capitato, ma sono tante le storie che finiscono senza un motivo, almeno dichiarato e sono tanti gli innamorati che restano in attesa, aspettando che lui o lei torni. Ora però c’è un sito internet studiato proprio per rielaborare il dolore. Si chiama wotwentwrong.com (cosa non ha funzionato) ed è un vero caso editoriale.

    È online da circa un mese e sono già stati 50 mila gli utenti che hanno consultato le pagine di questo portale per i malati d’amore. Audrey Melnik, il blogger londinese che ha fondato il sito, ha raccontato: “Molta gente ha paura di sentirsi dire perché un rapporto è terminato, altri temono di urtare la suscettibilità dell’ex-partner rivelando fuori dai denti le ragioni di una rottura, ma vuotare il sacco a vicenda attraverso il web può fare sentire tutti meglio e permette di guardare al futuro, a una nuova relazione, senza il peso dei dubbi irrisolti su quella precedente”.

    Perché è così difficile spiegare al partner come mai sia finita? Perché la motivazione potrebbe essere una sola: è finito l’amore. Non c’è nulla di più triste di ammettere quindi un fallimento, così come non c’è nulla di più doloroso di affrontare la dura realtà: la persona che amiamo più di qualsiasi altra al mondo non ci vuole più.

    Il sito internet offre un questionario da compilare per accertare le cose che non hanno realmente funzionato, dall’affinità all’educazione, alla sfera più intima. Una volta compilato si può inviare all’ex partner, che a sua volta – per leggere la comunicazione – deve rispondere alle stesse domande. È davvero una terapia molto dolorosa.