Due di picche indimenticabili: la top ten

Ecco la top ten dei due di picche indimenticabili, quelli che almeno una volta abbiamo subito tutti.

da , il

    Due di picche indimenticabili, quelli che fanno sorridere o venire la pelle d’oca. Perché se alcune volte, tornare con il pensiero ai passati flop da corteggiamento può anche suscitare simpatia, in altri casi sfocia in tragedia. Tutto dipende da quanto siamo cambiati nel frattempo, da quanta esperienza abbiamo accumulato, da quanto siamo autoironici. In onore ai bei tempi che furono, abbiamo selezionato la top ten dei due di picche: di sicuro ci sei passata anche tu!

    Sei troppo per me

    E’ un classico, di quelli che ti fanno voglia di prenderlo a schiaffi se non fosse per le braccia che, letteralmente, cadono. Fosse almeno una menzogna che strappa un sorriso, questa invece ti fa piombare nello sconforto, se non altro per la banalità.

    Sono fidanzato

    Lo vedi flirtare con chiunque, della fidanzata non ne hai mai saputo nulla ma quando, finalmente, trovi il coraggio di approcciarlo, ecco che tira fuori la scusa più vecchia del mondo. Da lui, che di certo non è un santo, non te lo saresti mai aspettato!

    Ho voglia di rimanere single

    Il desiderio è lecito se non fosse che, ogni settimana sfoggia una nuova lei. Ma anche diversamente, se gli fossi piaciuta davvero, di sicuro uno strappo alla regola, se non altro per una toccata e fuga, se lo sarebbe concesso.

    Penso ancora alla mia ex

    E che barba con queste ex? Ma se sono ex cosa ci pensa a fare? Eppure capita che qualcuno sfoggi scuse che tirano in ballo il passato, quale miglior modo per sfuggire a un presente che non piace? Bisogna farsene una ragione.

    Non posso uscire perché sono malato

    Lo incontri al pub con gli amici, gli lanci qualche occhiatina, prendi il coraggio di rivolgergli parola, complice l’alcol che circola nel sangue, e lui, cortesemente, ti dice di essere raffreddato: “sarà per la prossima!”. Ma da malati non si dovrebbe stare a letto?

    Per me sei solo un’amica

    Capita di oltrepassare la friendzone e capita altrettanto spesso di ritrovarsi di fronte a un no. E in quei casi è forse peggio visto che, oltre a perdere l’opportunità di una relazione a due, si perde pure un amico.

    Non sei il mio tipo

    Evviva la sincerità! Perché in effetti, quando una persona non ci piace, significa che non è il nostro tipo, a dispetto delle sue innumerevoli qualità. Ma si sa, la verità fa male. Specialmente quando di mezzo ci sono sentimenti.

    Non mi piaci fisicamente

    Ma una cosa è essere sinceri, un’altra essere crudeli. Infierire svelando cosa piace o non piace è davvero di cattivo gusto, ma qualche essere malvagio, purtroppo, scade anche in questo genere di affermazioni. Meglio perderlo che trovarlo.

    Sono religioso

    Vabbé, qui siamo al limite dell’assurdo. Detta da un uomo poi fa davvero ridere, o meglio piangere. Di questi tempi ancora di più visto che trovare un maschio, giovane e aitante, che aspetti il matrimonio per copulare è raro quanto trovare un diamante.

    Sei troppo intelligente

    Magari è vero ma lui, stanne certa, non lo sa. E’ che in alcuni momenti, pur di trovare una scusa per liquidare la corteggiatrice di turno, ci si inventa di tutto. Ma a volte, l’intuito la dice lunga: chissà che davvero non fossi troppo per lui.