Ecosessuali: il nuovo trend è fare l’amore con la natura

da , il

    Ecosessuali: il nuovo trend è fare l’amore con la natura

    Ecosessuali, il nuovo trend è fare l’amore con la natura, non solo nella natura. Lo scopo? Provare piacere e rispettare l’ambiente rendendolo più sexy agli occhi degli esseri umani, in modo da indurli a difenderlo con maggiore partecipazione. La natura viene infatti coinvolta in “prima persona” nei rapporti erotici o nell’autoerotismo. E’ una moda che sta prendendo piede in tutto il mondo con più di 100mila attivisti, probabilmente nata nel 2010 in occasione dell’Ecosex Symposium di San Francisco. Scopriamo di che si tratta e come si diventa ecosessuale.

    La Terra è la nostra amante. Siamo follemente, appassionatamente, e ferocemente innamorati, e siamo grati per questo rapporto ogni giorno. Al fine di creare un rapporto più comune e sostenibile con la Terra, collaboriamo con la natura. Trattiamo la Terra con gentilezza, rispetto e affetto“, questa la frase introduttiva del sito degli Ecosessuali, portale interamente dedicato a questa nuova forma d’amore ecologico. La particolarità sta nel fatto che gli ecosessuali non solo rispettano la natura utilizzando prodotti ecologici quali profilattici e sex toys in materiali naturali, come verrebbe da pensare, ma la rendono parte integrante dei loro rapporti erotici. Chissà se gradisce o meno! Non è dato a sapersi nè oggi nè mai (probabilmente) ma nel frattempo gli ecosessuali se la spassano dissolvendo le barriere fra specie, come a loro tempo tentarono gli antesignani di questo trend, Ian Sinclair e Loren Kronemeyer, nell’ambito del LiveWorks Festival di Sydney.

    La moda dell’ecosessualità sta prendendo sempre più piede, secondo i dati di ricerca di Google, e ad oggi si contano circa 100mila ecosessuali nel mondo. Ma di fatto cosa fanno? A grandi linee l’ecosessualità include rapporti erotici consumati rotolandosi sulla terra, sesso con alberi, rapporti con uomini e donne vestiti di sole foglie nel bel mezzo della natura e cose così. L’obiettivo degli ecosessuali sembra essere più che altro il piacere sebbene in molti sostengano di essere mossi principalmente dal desiderio di rispettare e salvare il pianeta. Perché una natura sexy è più allettante agli occhi degli umani, che guardandola in questa nuova prospettiva, potrebbero riconsiderarne l’importanza e imparare a rispettarla di più. Funzionerà il buon proposito o si tratta di una scusa? Voi che ne pensate dell’ecosessualità?