Errori da evitare a letto: i più comuni di lui e lei

da , il

    errori-da-evitare-a letto

    Errori da evitare a letto, i più comuni di lui e lei perché se è vero che il fuoco della passione rende ciechi è altrettanto sacrosanto evitare tutte quelle abitudini che affloscerebbero persino i più arrapati. Accorgimenti banali ma essenziali affinché l’eros non si trasformi in banale routine con le inevitabili conseguenze (nefaste) per la relazione. Abituarsi all’idea che non tutto è concesso sotto le lenzuola (vale anche per le coppie collaudate) è di fondamentale importanza che tu sia un lui o una lei. Al bando mutandoni alla Bridget, foreste incolte sulle gambe (e non solo), buio totale, cellulari a portata di mano, profumi nauseabondi.

    Mutandoni alla Bridget Jones

    Quando gli anni passano e la passione si riduce a uno straccio inevitabilmente noi donne tendiamo alla trasandatezza, tanto chi se ne importa! Ma le mutandone alla Bridget andrebbero lasciate alla nonna se non altro per dignità personale, è una questione di stile che può fare la differenza anche agli occhi dell’amato.

    Pretendere il buio totale

    I complessi fisici giocano spesso brutti scherzi convincendoci erroneamente che lui ci troverà più desiderabili al buio. Niente di più sciocco perché gli uomini si curano poco dei nostri difetti, specialmente in “quei momenti”.

    Portarsi appresso il cellulare

    La scintilla si è accesa, vi baciate appassionatamente, vi accarezzate come non accadeva da tempo e di comune accordo raggiungete il talamo nuziale per consumare il rapporto. Ma sul più bello lui si ricorda di aver dimenticato il cellulare in cucina, “torno subito amore” e noi lì ad aspettarlo. Nel frattempo dà un’occhiata agli ultimi messaggi, fa una telefonata e dice “chiamami dopo”, a quale scopo non si sa visto che ormai abbiamo acceso la tv e la voglia ci è definitivamente passata. Sarà per un’altra occasione!

    Simulare l’orgasmo

    Fingere il piacere, lo facciamo spesso per tante ragioni diverse, abitudine, pietà, compassione, ma è il caso di non esagerare, rischiamo di disorientarlo e di disorientarci a nostra volta finendo inevitabilmente nella trappola della perenne insoddisfazione.

    Usare un linguaggio troppo scurrile

    Qualche parolaccia al momento giusto può anche funzionare ma un linguaggio eccessivamente scurrile solitamente ci disorienta, a meno che non sia una prassi condivisa e consolidata. Spingersi in territori inesplorati è stimolante per entrambi ma senza forzature da film pornografico.

    Abolire la depilazione

    Sarà anche vero che quando sono eccitati non guardano in faccia nessuno ma non scambiamoli per macchine del sesso pronte a tutto pur di arrivare allo scopo. La ceretta è sempre ben accetta e fa la sua bella figura.

    Chiamarla con un altro nome

    Non esiste errore peggiore di questo perché chiamarci con il nome di un’altra comprometterà per sempre la relazione, non solo quella erotica. E’ un imprevisto d’amore davvero imbarazzante, pregate di avere una parente, possibilmente stretta, che si chiami allo stesso modo!

    Dolcetto o scherzetto?