Fare conquiste online: perché non bisogna dire bugie

da , il

    L’amore online

    Dire bugie in amore è una sorta di sport nazionale, su internet poi diventa la norma. Pensiamo quindi che sono in continuo aumento le storie nate sul web, ma come possono diventare reali se le persone non si sono raccontate la verità? Sento sempre più spesso di appuntamenti deludenti dove lei si era descritta come la sosia di Angelina Jolie e invece ricordava più Anna Mazzamauro, per non parlare dei maschietti che si ritraggono alti e atletici e poi sono pronti per entrare nel club dei sette nani. Insomma, le bugie devono passare di moda. Ecco il perché.

    Secondo un’indagine condotta da OkCupid, la maggior parte degli uomini arrotonda la propria altezza per eccesso e gonfia il proprio stipendio – circa del 20% rispetto al reale guadagno – mentre è abitudine comune di entrambi i sessi pubblicare foto vecchie, per sembrare più giovani.

    Allora cercare di essere piacevoli e accattivanti è giusto, bisogna farlo. Per incontrarsi è necessario spingere un pochino la mano, ma i pilastri come il nostro aspetto estetico, quello che facciamo e chi siamo, lì devono essere veri.

    Non potete raccontare bugie, altrimenti sarete obbligati a recitare una parte per sempre. È quello che volete? È vero che le storie online hanno sempre una sensazione di finto, ma c’è anche da dire che siamo noi a farle diventare così. Sono ancora tante le persone che strizzano gli occhi, quando sentono la frase “ci siamo incontrati online”.