Fare l’amore in auto torna di moda per colpa della crisi

da , il

    crash film

    Fare l’amore in auto è una cosa da ragazzini, da adolescenti, anche se riserva piccanti emozioni anche in là con gli anni. Perché parlo di tendenza adolescenziale? Perché di solito la macchina è un po’ l’ultima spiaggia per avere un luogo appartato e viversi la propria intimità. Non avere una casa, non poter permettersi una stanza d’albergo sono problemi tipici dei 20 anni. Sembra non essere più così. Fare l’amore in auto torna di moda, soprattutto a Napoli e la colpa potrebbe essere la crisi. Lo racconta il quotidiano britannico The Indipedent.

    Sul giornale, c’è un lungo articolo in cui si parla proprio di questo vizio delle coppie partenopee. La crisi economica ha messo e sta mettendo a dura prova le finanze di tutti, ma quelli più colpiti sono sicuramente i ragazzi, che si ritrovano ad amoreggiare in macchina. Stavolta l’età media va dai 18 ai 34 anni.

    Recentemente Michele Martone ha detto che laurearsi a 28 anni è da sfigati. Forse anche farlo in macchina a 34, ma bisogna chiedersi come mai i giovani di oggi fanno fatica a uscire di casa e trovare una loro indipendenza: trovare lavoro non è facile e la vita costa carissima. La zona più apprezzata dalle coppiette è quella vicina a via Manzoni, da cui si gode un panorama stupendo.

    Ma quali sono le differenze tra oggi e qualche anno fa? Le macchine contemporanee sono molto più comode, anche se il cambio è sempre lì, nel mezzo. Inoltre, gli amanti sono meno inibiti e sono disposti a tutto, anche a sfidare la legge. Vi ricordate di quella coppia che lo ha fatto su una panchina? E poi i giornali: i titoli non fanno altro che parlare di Btp, Bund, Spread e catastrofi ambientali.