Fare l’amore nei posti più strani? La passione degli italiani

da , il

    carlo verdone e claudia gerini

    Fare l’amore nei luoghi più strani. È un pensiero che sfiora e stuzzica molto gli italiani. Insomma il famoso tormentone lanciato da Carlo Verdone, “famolo strano”, è più vero di quanto non si possa credere. È anche questo un modo per evadere dalla noia della routine e per stimolare la complicità di coppia. Voi cosa ne pensate, avete accettato delle proposte indecenti? Se sì, vi ricordate il posto più stravagante in cui lo avete fatto? Secondo un’indagine condotta dall’istituto di ricerca Tecné sulle fantasie erotiche, questo è un desiderio che tocca il 70% degli italiani tra i 18 e i 60 anni.

    È ovvio che si tratti di un desiderio e semmai di un colpo di testa, per il 90% delle persone la propria abitazione e soprattutto il proprio letto resta il posto preferito. Poi ci sono le acque del mare (81%), la spiaggia (79%), c’è un notevole 70% che trova divertente l’idea di fare l’amore in ascensore. Siamo tutti vittime delle commedie romantiche.

    Non finiscono qui le location della passione: il 72% lo farebbe nella cabina di uno stabilimento balneare nel tentativo di imitare tutti i film in stile “Sapore di sale”, il 58% nel camerino di un negozio, il 51% nel bagno di un ristorante, il 50% al cinema e nello spogliatoio di una palestra; il 49% in un parcheggio. Quest’ultima credo che sia capitata a molte persone, perché la macchina – almeno da adolescenti – è l’unico letto disponibile.

    Il sondaggio parla anche di posizioni, ma ci fermiamo qui. Credo che sia decisamente più interessante soffermarci sulle fantasie che a volte sono davvero esilaranti e poco romantiche.