Fare l’amore nel sonno? E’ possibile

da , il

    sonno dormire single coppia

    Dormire e fare l’amore sembra una cosa impossibile, invece qualcuno ci riesce. Ovviamente stiamo parlando di una sorta di disturbo, simile al sonnambulismo. È stato chiamato di sleepsex e non è un comportamento molto noto, anche perché interessa meno del 2% della popolazione. Non c’è nessun riferimento ai sogni erotici e alle fantasie notturne. Qui proprio si definisce con sleepsex, l’avere rapporti mentre si è addormentati da soli o magari importunando un compagno di stanza.

    All’ospedale Molinette di Torino è stato verificato il primo caso al mondo, perché un conto è il sospetto che esista un disturbo simile e sia diffuso e un conto riuscire a documentare la patologia.

    Nel sonno ci si ritrova a seguire istinti primari come mangiare, bere, fare pipì o fare l’amore. Il problema è che il cervello è in parte sveglio, in parte addormentato: alcune aree sono attive e il resto dorme” ha dichiarato il dottor Alessandro Cicolin, direttore del Centro di Torino.

    Ma c’è poi un dettaglio in più. Proprio come nei più classici casi di sonnambulismo, le persone non ricordano più nulla. È un bel problema, perché finchè l’amore resta di “autoproduzione” non è problematico, ma quando si rischia di fare del male alle persone, con una vera e propria violenza allora la situazione cambia notevolmente.