Fare l’amore virtualmente non è un modo per sfuggire dalla realtà

da , il

    sexting amore virtuale

    Fare l’amore online è una cosa abbastanza diffusa. Sono tante le persone che si dedicano al sexting o al cybersex. Non c’è da scandalizzarsi perché nell’era di internet e delle fotocamere è abbastanza comune dare una piega “tecnologica” anche ai rapporti di coppia. Uno studio, condotto da una docente della University of Nebraska a Kearny e un esperto della Washburn University, sostiene che chi ama le avventure in Rete, in realtà le cerca anche nella vita reale. Insomma il virtuale non è mai solo una fantasia fine a se stessa.

    Gli scienziati hanno trovato che, anche se per molti è bello godere di una relazione sessuale online, l’obiettivo principale della maggior parte dei partecipanti è quello di trasferire questi rapporti intimi dal virtuale al reale. Insomma, in Rete non si cerca solo la scappatella.

    Ormai è abbastanza comune cercare l’amore proprio attraverso siti di incontri. Diversa, ovviamente, la mentalità di coloro che già hanno l’amore e desiderano solo tradire. Secondo un sondaggio svolto tra oltre cinque mila adulti, sono le donne quelle che cercano un po’ di evasione fuori dal matrimonio.

    Le signore, infatti, sono risultate 1,3 volte più disponibili a inviare foto di se stesse senza vestiti rispetto agli uomini. Insomma, queste donne sono sempre più spregiudicate. E tra l’altro non è un fattore legato all’età.