I lucchetti dell’amore via da Venezia: dove finiranno i pegni romantici dei fidanzati?

da , il

    via lucchetti amore

    Addio ai lucchetti dell’amore, almeno a Venezia. I pegni romantici dei fidanzati sono infatti stati rimossi dal Ponte di Rialto che, come ponte Milvio a Roma era diventato il luogo prescelto per le dichiarazioni d’amore. Ecco l’appello del comune: «Aiutateci a salvare Venezia, non a distruggerla, perché la città è patrimonio di tutti. Liberiamo innanzitutto i suoi ponti dai lucchetti che sono simboli di costrizione e non promesse di fedeltà, perché l’amore inneggia alla libertà, non ai vincoli».

    «E’ già difficile mantenere lo straordinario patrimonio artistico di Venezia, – ha dichiarato l’assessore del Comune – per cui ogni mancanza di rispetto non fa che aggravare la situazione. Lucchettare i monumenti non è certo un messaggio positivo. Un atto d’attenzione verso la città è quello espresso da alcuni imprenditori che hanno adottato un monumento, sponsorizzando gli interventi di restauro di importanti opere d’arte. Invito i giovani a fare altrettanto, suggellando il proprio amore innanzitutto con il rispetto per la città lagunare. Ritengo un diritto di tutti condividere i beni culturali e architettonici, ma al tempo stesso preservarli è un obbligo a cui tutti siamo chiamati. Non possiamo accettare che i monumenti di una città fragile e delicata come Venezia vengano rovinati dalla ruggine che i lucchetti dell’amore rilasciano sul marmo». Voi cosa ne pensate?