I soldi rendono le coppie più serene

da , il

    Sarà la crisi, saranno i conti a fine mese sempre più altri, ma i soldi sono davvero uno dei primi pensieri delle famiglie italiane ed anche uno dei motivi di litigio più comune. Non è per essere materialisti, è vero che le cose importanti sono altre, ma quando ci sono dei bisogni concreti pensare alle magie dello spirito è un po’ complesso. I soldi non fanno la felicità, ma possono sicuramente aiutare a sentirsi più soddisfatti. È la conclusione, a prima vista ovvia, di un sondaggio condotto tra oltre 136 mila persone di 132 paesi nel mondo. Osservate bene la parola mondo!

    Aver un buon reddito è sinonimo di spensieratezza, ma non regala gioia a buon mercato. Avere uno stipendio decoroso significa avere meno pensieri. Lo sostiene il 96% degli intervistati. Gioia e felicità sono, invece, più legate ad altri fattori, come la sensazione di essere rispettati, l’indipendenza, avere molti amici e un lavoro che soddisfa.

    Queste conclusioni sono state tratte dallo Ed Diener, psicologo americano dell’università dell’Illinois, che ha analizzato l’immensa mole di dati raccolti tra il 2005 e il 2006. La difficoltà, racconta l’esperto, è stato armonizzare i pareri di persone e popolazioni molto diverse tra loro. Latitudini differenti, culture che condividono poco tra loro, ma un’uguale visione sui soldi.

    La sensazione di sicurezza di un buon conto in banca è qualcosa di condiviso. E probabilmente è anche la base per vivere il rapporto di coppia in modo più di steso.