Il primo bacio un sogno per tutte le adolescenti

da , il

    Primo bacio adolescenti

    Tutte le adolescenti sognano il primo bacio, anche quelle più ciniche che si fingono disinteressate all’amore. È idealmente uno dei momenti più romantici della vita. Ho specificato “idealmente” perché spesso non è così. Ci sono ragazze che ricordano con un po’ di delusione e con una punta di amarezza quel bacio, alle volte buttato via per la fretta di darlo. Per quale motivo? Prima cosa perché l’impatto con il nostro lui, spesso alle prime armi, non è molto piacevole e poi perché si tendono a scegliere delle situazioni poco romantiche, come l’angolo di una discoteca.

    Per esperienza possiamo consigliare che i famosi esercizi sulla mano, sui cuscini o sui vetri non servono a nulla. Non c’è niente che possa assomigliare realmente a un bacio e per quanto possiate sperimentare delle tecniche di esercizio, quel momento sarà – nel bene e nel male – unico e non paragonabile ad altro.

    Cosa quindi fare? Non preoccuparsi di nulla, non farsi delle paranoie per il timore di non essere capaci. Tutti sanno baciare e tutti sanno fare d’istinto la cosa giusta. È un gesto naturale che abbiamo dentro. Ecco, quello che è sicuramente sbagliato, è cercare di essere originali, di strafare o di mostrarsi diversi da quello che siete realmente. La naturalezza deve quindi vincere sulla tecnica.

    È ovvio che la pratica migliorerà il vostro approccio, ma deve essere fatta con una persona vera, il vostro ragazzo. Poi, non abbiate paura che lui capisca che siate alla prima esperienza: per baciare bene non ci vuole una laurea. Inoltre, non c’è modo di avere conferma che quello sia il vostro primo bacio, a differenza della vera prima volta (in questo caso è sempre meglio dirlo e affrontare con una certa delicatezza il momento).