Innamorarsi di un collega: i problemi in ufficio

da , il

    Innamorarsi di un collega o di una collega capita molto spesso. Sono tanti i motivi: la complicità, avere gli stessi interessi, vedersi tutti i giorni. Tutti elementi che associati all’attrazione rendono il posto di lavoro il luogo per cuccare più classico del mondo e anche quello per farsi l’amante. Il 32% dei single italiani si innamora in ufficio e ha una relazione con un collega o con un superiore. Questo almeno quanto rivela un sondaggio di Eliana Monti, fondatrice del famoso club per persone sole in cerca di amore o di amicizia.

    Ma ovviamente frequentare una persona che svolge il nostro stesso lavoro ha anche qualche difficoltà. Prima di tutto c’è di staccare la spina dal lavoro (20%), poi l’invadenza di capi e collaboratori (16%) e la gestione dello stress connesso all’attività lavorativa (13%). Insomma, non è facile essere sulla bocca di tutti sempre.

    I pettegolezzi di capi e colleghi, soprattutto quando i partner occupano posizioni distinte all’interno della gerarchia aziendale, sono quelle più fastidiose. Immaginate la classica frase “quella fa carriera perché è la fidanzata del capo”. Per evitare situazioni imbarazzanti il 58% vive la storia di nascosto.

    Anche la clandestinità non fa bene, perché rende innaturale il rapporto e alla lunga può davvero creare motivi di tensione. La cosa migliore sarebbe stare in uffici diversi, molto più semplice gestire tutte le complicazioni.