L’amore eterno esiste davvero: è complicato e imperfetto

da , il

    kelly ranieri

    Grace Kelly e Ranieri di Monaco sono uno dei simboli dell’amore eterno. È vero che la loro storia è drammaticamente finita troppo presto, ma è stata così romantica e passionale da aver lasciato un segno nel cuore di molti romantici. È anche vero che questa coppia di principi rappresenta un’ideale di perfezione. Se desiderate però l’amore vero, quello che dura per sempre, è meglio non guardare alle storie da favola o ai finali dei grandi film di Hollywood. La quotidianità è molto diversa e talvolta può deludere.

    Il settimanale tedesco Der Spiegel ha dedicato un’inchiesta proprio a questo tema, avvalendosi di una ricerca dell’Università di Monaco che svela di aver trovato la formula dell’amore eterno. Per giungere a questa tesi sono stati intervistati 12.400 uomini e donne, per 14 anni. Che cosa è emerso?

    Ci sono 5 punti da tener ben presenti se si desidera avere un matrimonio duraturo: l’amicizia viene prima di tutto perché tiene unita una coppia più della passione, i figli sono importanti, ma non devono distruggere l’armonia tra moglie e marito, gli opposti non si attraggono (può essere all’inizio divertente, ma è più facile andare d’accordo con qualcuno con cui si hanno delle cose in comune). La quarta regola consiste nell’evitare di psicanalizzare la relazione di continuo, infine, i fare l’amore è importante, ma non è tutto.

    La cosa più importante di questa ricerca non è tanto il gioco delle cinque regole, quanto che emerge un dato fondamentale: l’amore non è perfetto ed inutile cercare di renderlo tale. Le persone vanno accettate per quello che sono, con i loro difetti e i loro pregi, solo in questo modo si può sperare un’unione salda. E poi, aggiungo io, un pizzico di fortuna non guasta.