La convivenza è un reato in Florida secondo una legge del 1800

da , il

    convivenza vietata

    La convivenza è una formula collaudata da tanti giovani che prima di sposarsi decidono di vivere per un po’ sotto lo stesso tetto. Ci sono persone che non prendono neanche in considerazione di firmare un’unione civile, perché considerano l’amore una libera scelta e non un contratto. In Italia, si parla di convivenza solo da qualche anno, ma all’estero è la norma. È per questo che sembra davvero strana la notizia che arriva dalla Florida in cui si apprende che in questo stato è vietato convivere.

    Esiste una legge redatta nel 1800 che vieta la convivenza tra persone di genere opposto e l’adulterio. Pensate che chi vìola questa norma può essere soggetto a una multa da 500 dollari e finire anche in carcere (la pena massima è di 60 giorni di prigione). Insomma, fare le prove prenuziali può costare assai e sono convinta che il matrimonio davanti a questa situazione potrebbe non far più così paura.

    C’è poi da dire che a volte l’applicazione della legge è davvero ridicola. Una donna nel 2006 ha denunciato il proprio partner dopo 20 anni di convivenza ed è riuscita a farlo arrestare. Questo fatto ha riportato alla luce questa legge, dimenticata da tempo. Ora alcuni politici stanno tentando di cancellarla, proprio perché non ha più senso.

    È sicura una cosa che ora molte donne che aspettano l’anello di fidanzamento e la cerimonia da sogno possono ricattare il convivente: o la galera o il matrimonio? Meglio vivere da soli davanti a un simile ultimatum.