La femminilità si può imparare?

da , il

    Per la seduzione maschile ci sono ormai dei corsi. Sembra proprio che gli uomini possano prendere lezioni per imparare a corteggiare una donna. Non so voi, ma a me fa molto ridere. E le donne? La femminilità è innata o si può apprendere?

    Certe cose credo siano nel Dna di ognuno di noi: c’è chi sa ammiccare, chi è elegante, chi è signorile. Possiamo migliorare, dove abbiamo delle lacune, correggerci dove sbagliamo (molti atteggiamenti sono il risultato di un’educazione sbagliata), ma l’arte della seduzione è qualcosa di più alto.

    A Psychologies si sono interrogati su questo tema. La maggioranza delle persone è convinta che una donna molto femminile, oggi usi la seduzione per creare una relazione con gli altri e non solo per essere desiderabile agli occhi degli uomini. Insomma, che sia uno strumento di pubbliche relazioni.

    La prima figura femminile con cui entriamo in contatto è la madre. Lei ci trasmette il grado di femminilità: giusto, scarso o eccessivo. Tutto dipende dai messaggi inconsci che una madre invia alla figlia. Una bambina avverte se la madre si trucca unicamente per piacere agli uomini, se rifiuta di truccarsi per mancanza di autostima o per una libera scelta che non mette in discussione il suo essere donna.

    Nel rapporto di coppia la femminilità scatena un’energia tale da influenzare tutto il corpo, nei gesti, nella postura, l’intera immagine ne beneficia. C’è da dire che forse dovremmo riscoprirci di più. In un mondo maschile, in cui cerchiamo di imitare gli uomini, abbiamo perso un pochino di smalto.

    Foto tratte da:

    ainsi.files.wordpress.com medias.ados.fr